Stromboli, perla nera dell'Eolie

Stromboli, perla nera dell'Eolie

Testo di Angela Rubino GINOSTRA - Fuori stagione, quando l'aria rarefatta sa di primavera e non c'è ancora la folla, il fascino è ancora maggiore. L'acqua può essere calda, l'orizzonte limpido e la tranquillità…

Di corsa a Phuket

Di corsa a Phuket

Testo di Iride Conti PATONG - Non solo mare e divertimento. Anche se è famosa per queste due caratteristiche, per l'acqua cristallina e la vita notturna, Phuket ha da rivelare aspetti inediti, anche sportivi.…

Londra da mangiare al Borough Market

Londra da mangiare al Borough Market

Testo di Claudia Di Meo LONDRA - Sotto la curva del fiume. Giusto all'angolo con London Bridge. Tra il gotico romano della Southwark Cathedral, il moderno dello Shard e il fiume lento  che…

Le rotte golose della Normandia

Le rotte golose della Normandia

Testo di Gioia Stella Mesano ROUEN - È  la terra adatta ai golosi. Formaggi, frutti di mare, mele e liquore. Un trionfo ricco di gusto per una meta che  offre tantissimo agli appassionati di…

A casa di Shakespeare

A casa di Shakespeare

Testo e foto di Sonia AnselmoSTRATFORD UPON AVON - Le famiglie si godono il picnic sui prati o sotto la magnolia in fiore, le coppie remano sulle barchette sulle acque calme, i bambini danno…

Nikko e il fascino antico del Giappone

Nikko e il fascino antico del Giappone

Testo di Sonia Anselmo NIKKO - La neve depositata sulla strada, accanto ai templi, sulle scale, forma uno spesso strato. Mentre un monaco si  dà da fare per spalarla, il suo bianco sporco…

Frontpage Slideshow | Copyright © 2006-2011 JoomlaWorks Ltd.
Stampa
Apr
24

Canyon da vertigine

canyonaperturaIn collaborazione con B&B Travel Service

LAS VEGAS - L'effetto vertigine è dietro l'angolo. Basta guardare di sotto alla spaccatura nel terreno e ammirare la lunga e stretta scia rossastra. Il fiume Colorado sembra un serpente zizagante tra gli scoscesi strapiombi. Nel silenzio assoluto, va in scena lo spettacolo della natura e del pianeta Terra. E si viene presi da una sorta di sindrome di Stendhal. L'emozione è di quelle che si ricordano per sempre, anche diversi anni dopo averla provata. Ci si sente piccoli, quasi lillipuziani, davanti alla maestostià del panorama. Le rocce hanno i colori accesi del rosso, dell'arancione, dell'ocra tutto intorno. Un ambiente arso dal sole, scavato da millenni di intemperie, apparentemente disabitato, eppure pieno di vita, con flora e fauna tipica.

Stampa
Gen
13

Un Carnevale lungo due mesi in Guyana

guyaneaperturaTesto di Iride Conti

CAYENNE - Colori audaci e forti, piume e trine, maschere e ornamenti: va in scena l'evento più importante della Guyane, il Carnevale. Ogni anno richiama folle di turisti a Cayenne, la capitale del Paese d'oltremare francese, per quella che è la festa
più lunga al mondo, due mesi, da subito dopo l'Epifania al Mercoledì delle Ceneri. Nel 2014 inizia l'11 gennaio e termina il 5 marzo, in un'atmosfera quasi delirante di gioia, musica, divertimento e cibo. Balli in maschera, sfilate sfavillanti, danze, costumi tradizionali, carri riccamente decorati sono il pane quotidiano di questo periodo: ogni sabato sera tutti si ritrovano in strada a cantare e ballare fino all'alba mentre sono servite tonnellate di pesce e gamberetti alla creola, oltre ai tipici dolcetti, le gallette di riso aromatizzate al frangipane,  al cocco o alla guava.

Stampa
Dic
12

Valparaìso, il capodanno amato da Neruda

valpoapertura1Testo e foto di Sonia Anselmo

VALPARAISO - La baia si incendia di migliaia di fuochi d'artificio. A Valparaìso il capodanno è una cosa seria: amato in tutto il Sudamerica, con un milione di visitatori che arrivano appositamente da ogni parte del Cile e dalla vicina Argentina, si celebra con uno spettacolo di 45 minuti tra luci e musica. Ben venticique tonnellate di fuochi e dodici punti di tiro per illuminare a giorno la baia lunga 17 chilometri: uno show senza paragoni per festeggiare alla grande non solo il nuovo anno, ma anche l'inizio della stagione estiva e turistica della zona. Valparaìso, la vicina Viña del Mar e la piccola Reñaca sono le mete più apprezzate del Cile per quanto riguarda il mare e le spiagge. Se le onde sono dominio dei surfisti, l'acqua il regno dei tanti leoni marini e l'oceano con la sua temperatura fredda tiene lontano i bagnanti, che preferiscono prendere il sole sulla sabbia, a Valpo, come la chiamano gli affezionati, per chi non ha intenzione di oziare in riva,  c'è molto da scoprire.