Il Costarica, le bellezze dell’America centrale

bellezze dell’America centrale

La Costarica è uno dei Paesi più pacifici e piacevoli dell’America centro meridionale. Dal 1949 ha abolito l’esercito e si è dichiarato neutrale. Da allora l’immigrazione proveniente da molti Paesi europei ha permesso la formazione, in Costarica, di una popolazione multietnica.

Stiamo parlando di uno Stato evoluto, che garantisce una vita serena e priva di problemi alla maggior parte dei cittadini. Un vero e proprio paradiso in terra, di cui si può approfittare anche solo per un breve viaggio.

Il clima

Il Costarica è situato tra il Nicaragua e Panama, proprio nel mezzo del centro America. Il clima tropicale garantisce temperature piacevoli per tutto l’arco dell’anno, con una marcata distinzione tra la regione che si affaccia sull’Oceano Atlantico e quella sul Pacifico: da un lato la Costarica ha piogge abbondanti, dell’altro molte meno e un clima più fresco.

Stiamo comunque parlando di uno Stato che occupa un’area grande più o meno due volte la Lombardia, con poco più di 4 milioni di abitanti. Oltre al clima ottimo, con temperature medie annue tra i 14 e i 27°C, il Costarica vanta anche una vegetazione rigogliosa, che ricopre gran parte dello Stato, oltre ad un ecosistema invidiabile, che conta numerosissime specie di uccelli e animali.

Perché andare in Costarica

Il turista che arriva in Costarica è spesso attratto dalle lunghe spiagge in stile caraibico, con numerosissime località ormai note al turismo, anche di massa. Le opportunità per soggiornare vicino all’Oceano o per godere di un villaggio turistico sono molteplici, con grande gioia dei visitatori di tutte le età. Per chi desidera una vacanza un poco più movimentata, sono possibili diverse escursioni all’interno dello Stato, per dei lunghi safari fotografici o per escursioni nella foresta tropicale.

La disponibilità delle guide del luogo è ampia, quindi tali escursioni si possono organizzare anche giorno per giorno, senza doverle preparare prima della partenza.

Il periodo migliore per visitare la Costarica sul versante Atlantico, è tra dicembre e marzo, quando si ha la stagione secca. Nel resto dell’anno è possibile che si verifichino forti piogge, soprattutto nel corso della notte.

Ulteriori spunti per un viaggio

La Costarica offre un clima piacevole spiagge caraibiche e una società pacifica, tra le più tranquille di tutto il centro America. Già questo può bastare per motivare la partenza per un lungo viaggio nel Paese.

La presenza di una colonia spagnola per diversi decenni ha portato anche alla creazione di una gastronomia originale, fatta di piatti che mescolano i prodotti tipici della zona con la cultura del cibo spagnola.

You might like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *