L'oro biondo del Québec

L'oro biondo del Québec

Testo di Iride ContiMONTRÉAL - Durante l'autunno gli aceri si infiammano di rosso e regalano un'atmosfera unica al Québec. Ma non è l'unica stagione importante per la regione francofona del Canada. La primavera è…

Lipsia, la millenaria tra storia e musica

Lipsia, la millenaria tra storia e musica

Testo di Gioia Stella MesanoLIPSIA - Musica e Storia sembrano fondersi insieme fino a diventare una cosa sola. Bach e Wagner, Napoleone e Lutero. E tantissimo altro ancora. Lipsia, o Leipzig in tedesco, ha…

La Valletta, tra guerrieri e artisti

La Valletta, tra guerrieri e artisti

Testo di Gioia Stella Mesano LA VALLETTA - Guerriera e pacifica. Sospesa tra Medio Oriente e Occidente, tra Europa e mondo arabo. Le strade accecate dal sole e i muri dei palazzi sembrano raccontare…

Rio de Janeiro in festa per i 450 anni

Rio de Janeiro in festa per i 450 anni

Testo di Angela Rubino RIO DE JANEIRO - Appena è finito il Carnevale più amato in tutto il mondo e già si ricomincia con le feste. La Cidade Maravilhosa, la città meravigliosa, sembra non…

Le orme di Santa Teresa ad Avila

Le orme di Santa Teresa ad Avila

Testo di Angela Rubino ÁVILA - Religione, storia, arte e cultura. Un mix legato a quella che è sicuramente una delle figure più importanti di Spagna, Santa Teresa d'Ávila. Quest'anno si festeggiano i cinquecento anni dalla…

Valle d'Aosta, terra di castelli

Valle d'Aosta, terra di castelli

Testo e foto di Luca TrambustiAOSTA - La fama della Valle d'Aosta è strettamente legata alle alte montagne, molte oltre i 4000, vette mitiche ed alle bianche piste  da sci in rinomate località…

Frontpage Slideshow | Copyright © 2006-2011 JoomlaWorks Ltd.
Stampa
Apr
06

Piantando foreste nel Gabon

Da sempre attivista per le campagne ecologiche e ambientaliste, la sarda Tessa Gelisio (nella foto) ha il mare nel sangue: tutta la sua carriera in tv e nel giornalismo è dedicata a questa passione. Ha debuttato con "Blu & Blu", programma dedicato al mondo marino, per poi continuare con "Sereno Variabile" e "Italia che vai". Attualmente conduce "Pianeta Mare" su Rete 4, dove sfoggia pure le sue doti di subacquea, ed è testimonial di varie associazioni.





Testo di
Tessa Gelisio
Uno dei viaggi più belli che ho fatto risale a dieci anni fa: in Gabon, al centro dell'Africa. Ci sono stata per collaborare alla realizzazione di una riserva ed è stata un'esperienza fantastica vedere quella foresta che purtroppo ora è in pericolo. Gli abitanti del posto non avevano visto prima una donna bianca. Incontravano solo missionari, cercatori d'oro e tagliaboschi. Quando si è sparsa la voce della mia presenza, venivano per vedermi addiritura dai villagi vicini, mi guardavano come fossi un'aliena. E' stato buffo. Ricordo una bambina che quando mi vide si nascose dietro la capanna! La mia preoccupazione ora è quella del bosco che avevo aiutato a piantare.

È possibile che le nostre istituzioni non riescano a fare nulla per fermare la distruzione di queste foreste?
Bisognerebbe bloccare l'importazione di legname distruttivo. Basterebbe dire che è legale solo il legname certificato, che non proviene dalla distruzione delle foreste. Un marchio c'è già, l'Fsc (Forest Stewarship Council). Ho visto la differenza tra le foreste tagliate a raso e quelle dove si utilizza il taglio selettivo. Non possiamo permetterci di perdere ulteriori foreste. Con forPlanet operiamo a livello internazionale per
la conservazione delle foreste tropicali e degli ecosistemi minacciati, tutelando aree altrimenti
destinate a scomparire con il loro inestimabile bagaglio culturale e biologico.

"Proteggere il pianeta per salvare l'uomo" è l'obiettivo che si prefigge l'associazione, attraverso campagne d'informazione e sensibilizzazione. Il bosco mi dà tanta energia, che sia quello di casa nostra o l'immensa foresta tropicale. Infatti, un altro viaggio surreale è stato in Amazzonia, sempre per controllare la foresta. Ho abitato presso una tribù india completamente isolata dal resto del mondo. Vedendo loro, ho visto come gli uomini vivevano 10mila anni fa. E' stato un incontro interessante ma anche choccante. Sono abituata a viaggiare sin da piccola, grazie ai mei genitori, ho girato il mondo e preferisco il mare alla montagna, ma la città che è rimasta nel mio cuore e con cui sono in simbiosi è Siracusa. L'Italia, con i suoi borghi piccoli e le isole come Capraia, è meravigliosa e andrebbe rivalutata.