L'oro biondo del Québec

L'oro biondo del Québec

Testo di Iride ContiMONTRÉAL - Durante l'autunno gli aceri si infiammano di rosso e regalano un'atmosfera unica al Québec. Ma non è l'unica stagione importante per la regione francofona del Canada. La primavera è…

L'eleganza del Ring a Vienna

L'eleganza del Ring a Vienna

Testo di Sonia AnselmoVIENNA - Il cavaliere in armatura lancia lo sguardo giù, ai suoi piedi. Sembra scrutare il via vai della gente e dei tram sulla Ringstrasse e assiste, immobile, ai festeggiamenti per…

La Valletta, tra guerrieri e artisti

La Valletta, tra guerrieri e artisti

Testo di Gioia Stella Mesano LA VALLETTA - Guerriera e pacifica. Sospesa tra Medio Oriente e Occidente, tra Europa e mondo arabo. Le strade accecate dal sole e i muri dei palazzi sembrano raccontare…

Rio de Janeiro in festa per i 450 anni

Rio de Janeiro in festa per i 450 anni

Testo di Angela Rubino RIO DE JANEIRO - Appena è finito il Carnevale più amato in tutto il mondo e già si ricomincia con le feste. La Cidade Maravilhosa, la città meravigliosa, sembra non…

Le orme di Santa Teresa ad Avila

Le orme di Santa Teresa ad Avila

Testo di Angela Rubino ÁVILA - Religione, storia, arte e cultura. Un mix legato a quella che è sicuramente una delle figure più importanti di Spagna, Santa Teresa d'Ávila. Quest'anno si festeggiano i cinquecento anni dalla…

Valle d'Aosta, terra di castelli

Valle d'Aosta, terra di castelli

Testo e foto di Luca TrambustiAOSTA - La fama della Valle d'Aosta è strettamente legata alle alte montagne, molte oltre i 4000, vette mitiche ed alle bianche piste  da sci in rinomate località…

Frontpage Slideshow | Copyright © 2006-2011 JoomlaWorks Ltd.
Stampa
Mar
05

Lipsia, la millenaria tra storia e musica

lipsiaaperturaTesto di Gioia Stella Mesano

LIPSIA - Musica e Storia sembrano fondersi insieme fino a diventare una cosa sola. Bach e Wagner, Napoleone e Lutero. E tantissimo altro ancora. Lipsia, o Leipzig in tedesco, ha assistito immobile al passare lento dei secoli, lasciando spesso e volentieri il suo nome tra le pagine degli eventi. Quest'anno la tranquilla città dell'ex Germania Est, a circa 150 chilometri da Berlino, compie mille anni e i festeggiamenti per l'anniversario sono già iniziati. Il clou però si avrà dal 29 maggio al 7 giugno 2015, dove sono previsti innumerevoli eventi all'insegna del motto "we are the city". In particolare, il 31 maggio si terrà la "Lipsias Löwen", una giornata dedicata alla storia con mostre e  rassegne distribuite nelle piazze della città, mentre il 6 giugno ci sarà il Gala Concert Felix Mendelssohn Bartholdy "Alles, was Odem hat...":  una performance all'area aperta per miglaia di spettatori, presentato della Gewandhaus Orchester Leipzig con circa 185 musicisti diretta da Riccardo Chailly
e accompagnato da un coro di mille voci.

Stampa
Feb
19

Le orme di Santa Teresa ad Avila

avilaaperturaTesto di Angela Rubino

ÁVILA - Religione, storia, arte e cultura. Un mix legato a quella che è sicuramente una delle figure più importanti di Spagna, Santa Teresa d'Ávila. Quest'anno si festeggiano i cinquecento anni dalla nascita e per l'occasione viene inaugurato
un itinerario turistico, "Orme di Santa Teresa", che ripercorre il viaggio che questa donna affascinante intraprese nel 1567 per fondare diversi conventi durante vent'anni. Il percorso attraversa diciasette città scelte dalla Santa per lasciarvi la propria eredità, distribuite in gran parte del territorio spagnolo: Ávila, Medina del Campo, Malagón, Valladolid, Toledo, Pastrana, Salamanca, Alba de Tormes, Segovia, Beas de Segura, Siviglia, Caravaca de la Cruz,  Villanueva de la Jara, Palencia, Soria, Granada e Burgos. I moderni viaggiatori potranno scegliere se compierlo tutto, o solo in parte.

Stampa
Feb
16

La Valletta, tra guerrieri e artisti

vallettaaperturaTesto di Gioia Stella Mesano

LA VALLETTA - Guerriera e pacifica. Sospesa tra Medio Oriente e Occidente, tra Europa e mondo arabo. Le strade accecate dal sole e i muri dei palazzi sembrano raccontare vecchie storie di cavalieri e ordini combattenti, di religiosi battaglieri,
di santi ed eroi, di artisti e corsari in fuga, di inevitabili incroci culturali, linguistici, architettonici e gastronomici. Il Forte di Sant'Elmo appare ancora come un ultimo baluardo, mentre le barche da pesca ciondolano sulle acque del porto, i bar con i tavolini all'aperto si affollano di gente, i gatti si cibano nelle ciotole sistemate per loro nelle piazze, le chiese diventano oasi di silenzio e immutabilità. E una guardia si avvicina al grosso cannone, aspetta l'orario giusto, le 12, e via... si spara a salve. Il rito, amato dai visitatori de La Valletta, ricorda anche il passato glorioso e valoroso della capitale di Malta, isola fortezza. Celebra soprattutto un colpo che partì il 18 maggio 1565 per annunciare l'arrivo di circa duecento vascelli turchi: da quel momento iniziò il Grande Assedio.