La Gacilly, culla del benessere

La Gacilly, culla del benessere

Testo e foto di Sonia AnselmoLA GLACILLY - Il giallo e il rosso dell'immensa gigantografia si specchiano nell'acqua antistante, creando un gioco di luci e colori d'effetto. Tutto in questo borgo della Bretagna è…

Tuscia, terra generosa

Tuscia, terra generosa

Testo e foto di Sonia AnselmoBOLSENA - Il grano ondeggia nella brezza e crea un panorama suggestivo, tra filari di viti, alberi da frutto e ulivi. La Tuscia è una terra generosa in molti…

Creta, olio d'oliva, miele  e raki

Creta, olio d'oliva, miele e raki

Testo e foto di Sonia AnselmoCHANIA - Sapori decisi e forti, ma anche tanto dolce. Terra di contrasti, tra mare e monti, Creta porta la sua caratteristica principale anche in cucina con piatti intensi…

Saint Malo, spirito avventuriero

Saint Malo, spirito avventuriero

Testo di Sonia AnselmoSAINT MALO - Ha la capacità di entrare nel cuore e non lasciarlo più. Il ricordo può essere ingentilito dal tempo, ma quando si ha la possibilità di ritornarci, magari dopo…

Con Dante a spasso per Firenze

Con Dante a spasso per Firenze

Testo e foto di Maria Luisa Bruschetini FIRENZE - Dante, Chi? 2015 il Sommo Poeta compie 750 anni e Firenze ha varato una lunga festa di buon compleanno, che si concluderà il 28 Dicembre…

Il giardino delle meraviglie di Peradeniya

Il giardino delle meraviglie di Peradeniya

Testo e foto di Annarosa TosoPERADENIYA - Si chiama Royal Botanic Gardens e l’inizio della sua storia risale al 1371 quando King Wickramabahu III ascese al trono del paese e sistemò la sua corte sulle rive del…

Frontpage Slideshow | Copyright © 2006-2011 JoomlaWorks Ltd.
Stampa
Lug
02

Saint Malo, spirito avventuriero

saintmaloaperturaTesto di Sonia Anselmo

SAINT MALO - Ha la capacità di entrare nel cuore e non lasciarlo più. Il ricordo può essere ingentilito dal tempo, ma quando si ha la possibilità di ritornarci, magari dopo dieci anni, l'emozione è sempre la stessa. Saint Malo ha una suggestione tutta sua, unica al mondo. Dominata dalle maree in quest'angolo di Francia del nord, a separarla dal famigerato Mont Saint Michel solo una baia e pochi chilometri che segnano pure il confine tra Bretagna e Normandia, di fronte l'elegante Dinard con le sue case vittoriane e gli inglesi che fanno la spola sulla Manica con i traghetti. In mezzo, lei, patria di corsari, amata da regine, sempre e orgogliosamente libera. Sarà per quest'aria di indipendenza fiera che si respira ancora oggi, sarà per i capricci del mare che gioca con la sabbia, sarà perchè è un'isola fortificata collegata alla terra ferma da istmo, ma Sait Malo è unica.

Stampa
Giu
11

L'Eden e la memoria in Slovenia

sloaperturaTesto e foto di Sonia Anselmo

KOBARID - La piogerella cade fitta sui luoghi della memoria e dei sacrifici di ragazzi in nome della Patria. La chiesa commemorativa, è circondata dalle pecore al pascolo, ignare che qui si è combattuto. Sulle montagne poco distanti hanno perso la vita centinaia di soldati, nel campo di battaglia di Tolmin. Oggi il verde è quasi accecante, rigoglioso e ha ripreso possesso di tutto. La Valle dell'alto Isonzo in Slovenia è un incanto, un eden particolare, lussureggiante e incontaminato. Appena la pioggia smette e le nuvole grigie vagano altrove, la luce illumina un panorama idilliaco. Quasi non ci si capacita che qui, in questa bellezza naturale così sfolgorante, ci siano stati alcuni degli episodi più cruenti della Prima Guerra Mondiale. Morte e vita, rinascita e contemplazione: a cent'anni di distanza è un'oasi di pace e tranquillità, dove la Natura regna sovrana su tutto, sugli uomini e sul corso della Storia.

Stampa
Giu
08

Il Rinascimento va in scena a Loches

lochesaperturaTesto e foto di Sonia Anselmo

LOCHES - Il sole scalda la cittadina reale vestita a festa. Le bandierine arancioni, messe a modo di festoni tra i vicoli, fanno dondolare la salamandra disegnata sopra, il simbolo di Francesco I. Loches è interamente dedicata a lui in questo periodo in cui si celebrano i cinquecento anni della salita al trono del re. C'è un'atmosfera gioiosa nel paese della Valle della Loira: sarà per il calore primaverile, per il profumo dei glicini in fiore, o perchè è giornata di mercato e le strade del centro sono invase da bancarelle che espongono i prodotti locali: asparagi, carciofi, ravanelli e formaggi. Colori che si fondano contro il bianco dei palazzi del borgo medievale, dominato da ben due castelli, o meglio fortezze.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare la navigazione del sito e per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, leggi la nostra politica sulla privacy.

Se continui la tua navigazione di questo sito, significa che stai accettando i cookies in esso contenuti.

Info