In crociera alla scoperta dei gioielli del Baltico

In crociera alla scoperta dei gioielli del Baltico

Testo e foto di Annarosa Toso TALLINN - È Pietro Sinisi, comandante di Costa Luminosa, romano, 42 anni di età e 21 passati sul mare, a raccontare la particolarità della crociera “I Gioielli del Baltico”…

Rennes, gioiosa e colorata

Rennes, gioiosa e colorata

Testo e foto di Sonia Anselmo RENNES - Il sabato è un giorno speciale a Rennes. Le vie del centro si riempiono di colori e profumi, in una gioia per gli occhi e per…

Zermatt: ghiaccio, rocce e sua Maestà il Cervino

Zermatt: ghiaccio, rocce e sua Maestà il Cervino

Testo e foto di Luca Trambusti ZERMATT - Sino al 14 luglio 1865 nessuno aveva messo piede sulla vetta del Cervino, ritenuto inviolabile per la sua forma ardita. Da quel drammatico giorno della prima…

Versatile Innsbruck

Versatile Innsbruck

Testo di Eva VallarinINNSBRUCK - Scarponi da montagna o look elegante? Se la destinazione è Innsbruck si dovrà prevedere una valigia più grande per contenere tutto. La capitale delle Alpi è un centro di…

Parco dei Vulci, a casa degli Etruschi

Parco dei Vulci, a casa degli Etruschi

Testo e foto di Sonia Anselmo VULCI - Il sole picchia senza pietà sui resti antichi, sui campi e sulle mucche al pascolo. Fa davvero caldo l'estate a Vulci, antica città etrusca, oggi un parco naturalistico…

Hiroshima, in nome della Pace

Hiroshima, in nome della Pace

Testo di Sonia Anselmo HIROSHIMA - Il tronco bruciacchiato è ancora lì, testimone silenzioso, simbolo doloroso, unico superstite alle follie della guerra. Tutt'intorno ci sono gli alberi fenice, oleandri che crescevano a 1,5 chilometri…

Frontpage Slideshow | Copyright © 2006-2011 JoomlaWorks Ltd.

Hiroshima, in nome della Pace

hiroshimaaperturaTesto di Sonia Anselmo

HIROSHIMA - Il tronco bruciacchiato è ancora lì, testimone silenzioso, simbolo doloroso, unico superstite alle follie della guerra. Tutt'intorno ci sono gli alberi fenice, oleandri che crescevano a 1,5 chilometri dall'ipocentro e poi furono trapiantati qui: alcuni lati delle loro chiome ancora portano i segni delle bruciature. Sono loro, sopravvissuti alla tragedia, a straziare l'anima di chi guarda. Loro che portano in sè il seme della speranza e della rinascita, con la capacità di bypassare la morte e metere su qualche nuova foglia: per questo li hanno chiamati come l'uccello mitologico. Gli alberi sono  riemersi dall'incubo della bomba atomica, dove intorno a loro c'era una desolazione e un dolore mai provato prima. Oggi che sono passati esattamente 70 anni da quel momento che cambiò il corso della Storia e della guerra, sono ancora lì a impressionare i visitatori di Hiroshima.

Asia l 06 Ago 2015

Read more

In crociera alla scoperta dei gioielli del Baltico

costaaperturaTesto e foto di Annarosa Toso

TALLINN - È Pietro Sinisi, comandante di Costa Luminosa, romano, 42 anni di età e 21 passati sul mare, a raccontare la particolarità della crociera “I Gioielli del Baltico”  che fa scalo in quattro città, Stoccolma, Helsinki, San Pietroburgo e Tallinn. “Questa crociera permette agli ospiti di vivere di più le città, soprattutto Stoccolma  e San Pietroburgo. Gli overnight nelle due città sono molto apprezzati soprattutto dai croceristi repeaters che sanno come vivere le crociere e preferiscono una vacanza meno touch and go. Con l'itinerario “I Gioielli del Baltico”, Stoccolma e San Pietroburgo possono essere vissute anche di notte, con la luce  che d'estate non abbandona mai il cielo. I nostri ospiti sono prevalentemente italiani, ma non mancano spagnoli, inglesi e francesi. L'uscita dal porto di Stoccolma – ha poi aggiunto Sinisi – è uno spettacolo a dir poco straordinario e...

Avventura l 03 Ago 2015

Read more

Zermatt: ghiaccio, rocce e sua Maestà il Cervino

zermattaperturaTesto e foto di Luca Trambusti

ZERMATT - Sino al 14 luglio 1865 nessuno aveva messo piede sulla vetta del Cervino, ritenuto inviolabile per la sua forma ardita. Da quel drammatico giorno della prima salita però a Zermatt molto è cambiato grazie all'alpinismo che inevitabilmente ha aperto le porte al turismo via via sempre più di “massa” (parolone per Zermatt). Anniversario importante dunque che la città, nel cantone del Vallese Svizzero, ha deciso di festeggiare per tutta la stagione estiva 2015 che è all'insegna di questa prima salita. È necessario ripercorrere brevemente la storia dei fatti per capire sino in fondo cosa significa questo evento. La conformazione del Matterhorn, come si chiama in tedesco, è decisamente affascinante: un corno, uno scoglio, un dente che arriva  a 4478 metri e che si staglia solitario in un panorama che vede altri 4000 intorno a lui. Una tale conformazione ha sempre affascinato gli...

Europa l 30 Lug 2015

Read more

Parco dei Vulci, a casa degli Etruschi

vulciaperturaTesto e foto di Sonia Anselmo

VULCI - Il sole picchia senza pietà sui resti antichi, sui campi e sulle mucche al pascolo. Fa davvero caldo l'estate a Vulci, antica città etrusca, oggi un parco naturalistico e archeologico. Il calore arriva su dal basalto delle strade romane e lascia senza respiro. Per fortuna in questo enorme sito, oltre 100 ettari nel cuore della Maremma laziale, tra i Monti della Tolfa, l'Amiata e il Mar Tirreno, si può trovare qualche angolo di refrigerio negli scavi delle Domus e soprattutto nel bellissimo lago del Pelicone. Le rocce bianche sembrano tuffarsi anche loro in questo laghetto dalle acque verdi, insieme ai ragazzi che vengono qui in gita. Subito si affaccia alla mente un'immagine di un film, precisamente "Tre uomini e una gamba" dove Aldo, Giovanni e Giacomo si divertivano a fare buffe coreografie. Non solo, al lago di Pelicone hanno girato moltissimi altri film, come...

Italia l 27 Lug 2015

Read more

Versatile Innsbruck

tiroloaperturaTesto di Eva Vallarin

INNSBRUCK - Scarponi da montagna o look elegante? Se la destinazione è Innsbruck si dovrà prevedere una valigia più grande per contenere tutto. La capitale delle Alpi è un centro di amabile atmosfera con il carisma da grande città, distesa in una verde vallata, dove il fiume Inn fa un’ansa e catene di montagne fanno da corona. Per scoprire Innsbruck è consigliabile iniziare ammirando l’ambiente che la circonda, con un viaggio sul tram numero 6 che, partendo dalle pendici della collina del Bergisel si arrampica fino al villaggio di Igls attraversando fitti boschi e ampi prati, in uno scenario che si apre a tratti sulla città e a tratti su laghi montani. Per capire il Tirolo, la prima tappa deve essere il Bergisel. Dal 2011  le sale del Das Tirol Panorama raccontano l’identità tirolese. Un imponente quadro circolare, di 1000 metri quadrati di superficie,...

Europa l 23 Lug 2015

Read more

Rennes, gioiosa e colorata

rennesaperturaTesto e foto di Sonia Anselmo

RENNES - Il sabato è un giorno speciale a Rennes. Le vie del centro si riempiono di colori e profumi, in una gioia per gli occhi e per il palato. Va in scena ogni settimana uno dei più grandi mercati di Francia nel settore alimentare e biologico. Proprio dove nel Medioevo c'era la piazza del mercato e si svolgevano i tornei e le giostre, oggi si svillupano oltre trecento bancarelle e stand, allargandosi nelle strade paralelle in un tripudio di frutta, verdura, ostriche e fiori. In vendita ci sono tutte le specialità della Bretagna, dagli ortaggi al pesce, dai dolci ai formaggi, passando per una golosità: la gallette con la salsiccia, che attira una fila composta di buongustai davanti al piazzale dedicato allo street food. Alcuni prodotti, come la carne, le birre, i latticini e il pane sono venduti negli antichi edifici del...

Europa l 20 Lug 2015

Read more

Vivace e colorata Chania

chaniaaperturaTesto e foto di Sonia Anselmo

CHANIA - Il porto veneziano si accende di mille luci di notte, tra locali e bar. L'atmosfera è vivace ed elettrica. Di giorno, invece i piccoli batteli si muovono nelle acque verdi e attraccano ai moli. Chania sembra avere un porto da fiaba. È il centro della esuberante città cretese, qui si svolge tutto, ci si dà appuntamento, si cena, si chiacchiera, si osserva il via vai, ci è passata la Storia lasciando le sue impronte. Come con la moschea: un tempo gli arabi si appropriano di questo angolo della riva orientale e ci costruirono all'indomani della conquista della città l'imponente struttura, ora  che non è più in funzione l'interno è usato per esporre le creazioni di artigiani in linea con la tradizione o innovativi e per l'acustica fenomenale.

Europa l 16 Lug 2015

Read more

Bretagna, tra ostriche e gallettes

gastrobretagnaaperturaTesto e foto di Sonia Anselmo

CANCALE - Ostriche, ostriche e ancora ostriche. Tonnellate di molluschi appena presi dall'acqua, da gustare al mercato o sui banchi dei pescatori così direttamente, con una goccia di limone, o nei piatti dei ristoranti. La Bretagna offre ai golosi di questa prelibatezza moltissime opportunità. Addirittura un intero borgo è consacrato alle ostriche: Cancale. È un delizioso porticciolo nella baia di Mont Saint Michel, ad una decina di chilometri ad est da Saint Malo e a vicino alla panoramica punta Pointe Du Grouin, ed è soggetto al gioco delle maree. Quella bassa porta allo scoperto i banchi di ostriche al largo, che vengono coltivate e poi raccolte con strani trattori, creati appositamente. Un tempo, nel XVII secolo, qui, venivano pescate circa 60 mila tonnellate, ma ora dopo vari problemi legati alla "moria" dei molluschi e alcune importazioni dall'estero per ripopolare la zona, si arriva a 4000...

Gastronomia on the road l 13 Lug 2015

Read more

Lituania tra natura e città storiche

lituaniaaperturaTesto di Luca Trambusti

VILNIUS - Delle tre repubbliche baltiche la Lituania è quella più meridionale, la più agricola e rurale e quindi con paesaggi naturali più dolci e meno selvaggi, con una buona copertura di foreste (comune alle tre repubbliche baltiche). Un paese con un suo fascino e notevoli punti d'interesse anche oltre la capitale Vilnius. Sicuramente non si può non visitare il la Lituania senza fermarsi qualche giorno a Vilnius (nel sud est) un piccolo gioiello che racchiude in se diverse  epoche storiche, un concentrato di architettura da quella medioevale alla più moderna, passando per il barocco di cui restano il maggior numero di tracce  (il centro città è un sito Unesco per il suo valore barocco). Molti sono i punti della città in cui la storia ha lasciato un segno, come la piazza della Cattedrale dove nell'agosto 1989 terminava  la grande catena umana di...

Avventura l 09 Lug 2015

Read more

Idrija, mercurio e merletti

idrijaaperturaTesto di Sonia Anselmo

IDRIJA - Mercurio e merletti, miniere e tombolo, forza e delicatezza. Idrija, tra colline verdi e boschi della Slovenia, è un piccolo paese con una grande storia alle spalle. Una storia legata indissolubilmente alle attività che da sempre si sono svolte
qui e che oggi sono un'attrazione turistica. Come il pozzo di ingresso sotterraneo alle miniere, la Galleria di Antonio, dove si effettuano visite guidate. Si entra nell'elegante edificio che un tempo era uno degli ingressi della miniera, dove la mattina si radunavano gli operai prima di scendere a faticare. Dopo essere stati forniti di elmetto e giacca pesante, perchè giù fa abbastanza freddo, si può arrivare a cento metri di profondità e durante il percorso si possono osservare i diversi lavori che compievano i minatori, come il trasporto e lo scarico del materiale, ricostruiti con alcune statue sistemate nella galleria, che prende il nome da Sant'Antonio...

Europa l 06 Lug 2015

Read more

Saint Malo, spirito avventuriero

saintmaloaperturaTesto di Sonia Anselmo

SAINT MALO - Ha la capacità di entrare nel cuore e non lasciarlo più. Il ricordo può essere ingentilito dal tempo, ma quando si ha la possibilità di ritornarci, magari dopo dieci anni, l'emozione è sempre la stessa. Saint Malo ha una suggestione tutta sua, unica al mondo. Dominata dalle maree in quest'angolo di Francia del nord, a separarla dal famigerato Mont Saint Michel solo una baia e pochi chilometri che segnano pure il confine tra Bretagna e Normandia, di fronte l'elegante Dinard con le sue case vittoriane e gli inglesi che fanno la spola sulla Manica con i traghetti. In mezzo, lei, patria di corsari, amata da regine, sempre e orgogliosamente libera. Sarà per quest'aria di indipendenza fiera che si respira ancora oggi, sarà per i capricci del mare che gioca con la sabbia, sarà perchè è un'isola fortificata collegata alla terra ferma da istmo,...

Europa l 02 Lug 2015

Read more

Tuscia, terra generosa

tusciaciboaperturaTesto e foto di Sonia Anselmo

BOLSENA - Il grano ondeggia nella brezza e crea un panorama suggestivo, tra filari di viti, alberi da frutto e ulivi. La Tuscia è una terra generosa in molti campi, storico, archeologico, naturalistico, artistico, sportivo, ma in particolare enograstronomico. Qui gli Etruschi cominciaro a produrre vino e olio, stesse tradizioni rimaste millenni dopo. L'alto Lazio, incuneato al confine con Umbria e Toscana, in provincia di Viterbo, offre itinerari culturali, strada dell'olio e percorsi a tema vino, soprattutto in quest'anno dominato dall'Expo. Non solo, la Tuscia è davvero il paradiso per qualsiasi goloso che vada alla ricerca di cibo genuino, naturale, antico, ma al passo con i tempi. Un prodotto di nicchia, da gustare, assaporare e assaggiare nelle tante aziende, ristoranti, enoteche e locali che si trovano in zona. Un viaggio attraverso il palato che profuma anche di un passato storico importante e di continua ricerca verso...

Gastronomia on the road l 29 Giu 2015

Read more

Il giardino delle meraviglie di Peradeniya

ortoaperturaTesto e foto di Annarosa Toso

PERADENIYA - Si chiama Royal Botanic Gardens e l’inizio della sua storia risale al 1371 quando King Wickramabahu III ascese al trono del paese e sistemò la sua corte sulle rive del fiume Mahaweli, curando quell'area con fiori e piante. In questa località, che si chiama Peradeniya, è stato creato negli anni, ma possiamo parlare di secoli, il giardino botanico. Si trova  a circa 5 km da Kandy, la città dello Sri Lanka sacra per eccellenza in quanto custode di una preziosa reliquia, un dente canino di Budda.
L’ampliamento e l’arricchimento del parco è proseguito negli anni, quando lo Sri Lanka si chiamava ancora Ceylon e gli inglesi erano gli occupanti di turno. I lavori cominciarono nel 1821 e il giardino fu inaugurato ufficialmente nel 1843.

Asia l 25 Giu 2015

Read more

La Gacilly, culla del benessere

rochesaperturaTesto e foto di Sonia Anselmo

LA GLACILLY - Il giallo e il rosso dell'immensa gigantografia si specchiano nell'acqua antistante, creando un gioco di luci e colori d'effetto. Tutto in questo borgo della Bretagna è consacrato alla natura, persino il festival della fotografia che
si svolge da 12 anni nei suoi parchi e tra le sue strade. La Gacilly è una cittadina particolare: avrebbe potuto essere solamente un villaggio nella campagna, ma grazie a Yves Rocher, che qui nacque e stabilì il primo laboratorio, è diventata
la culla del benessere e dela biocosmesi. Oltre che meta turistica per via delle tante manifestazioni, come appunto il Festival della Fotografia Peuple & Nature (www.festivalphoto-lagacilly.com), dai primi di giugno fino al 30 settembre 2015.

Curiosita l 22 Giu 2015

Read more

Creta, olio d'oliva, miele e raki

cretaciboaperturaTesto e foto di Sonia Anselmo

CHANIA - Sapori decisi e forti, ma anche tanto dolce. Terra di contrasti, tra mare e monti, Creta porta la sua caratteristica principale anche in cucina con piatti intensi ma semplici, sempre gustosi. Frutto della natura, tra vegetazione rigogliosa e acque pescose, sotto il segno del Mediterraneo. Olive, vino, formaggi, pomodori, miele, olio: tutti gli ingredienti base  della cucina greca qui non mancano. Basta un giro al mercato di Chania, città e porto storico in stile veneziano del nord dell'isola, per rendersi conto dell'abbondanza che regna da queste parti. Il mercato coperto risale ai primi del Novecento ed è un trionfo di colori, odori e prelibatezze da gustare e da comprare. Primo di tutto, il prodotto principe della zona, l'olio di oliva. In bottiglia, in lattina, piccolo, medio, grande: basta che sia olio locale.

Gastronomia on the road l 18 Giu 2015

Read more

Con Dante a spasso per Firenze

danteaperturaTesto e foto di Maria Luisa Bruschetini

FIRENZE - Dante, Chi? 2015 il Sommo Poeta compie 750 anni e Firenze ha varato una lunga festa di buon compleanno, che si concluderà il 28 Dicembre nel Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio. Che la Città voglia farsi perdonare per averlo maltrattato a suo tempo? Chissà se alla fama abbia giovato il sapore “di sale lo pane altrui". Doppio anniversario, infatti, si celebrano anche i 150 anni di Firenze Capitale d’Italia, è proprio per rafforzare il significato dell’unità culturale della nuova Italia il 14 maggio 1865 fu inaugurata nella superba Piazza Santa Croce la statua di Dante Alighieri. Sarà per il suo viaggio surreale nell’oltretomba, sarà per la sua vita intricata, spesso Dante ci sembra un personaggio irreale, invece visse e le vicende del suo viaggio sono molto umane e terrene.

Italia l 15 Giu 2015

Read more

L'Eden e la memoria in Slovenia

sloaperturaTesto e foto di Sonia Anselmo

KOBARID - La piogerella cade fitta sui luoghi della memoria e dei sacrifici di ragazzi in nome della Patria. La chiesa commemorativa, è circondata dalle pecore al pascolo, ignare che qui si è combattuto. Sulle montagne poco distanti hanno perso la vita centinaia di soldati, nel campo di battaglia di Tolmin. Oggi il verde è quasi accecante, rigoglioso e ha ripreso possesso di tutto. La Valle dell'alto Isonzo in Slovenia è un incanto, un eden particolare, lussureggiante e incontaminato. Appena la pioggia smette e le nuvole grigie vagano altrove, la luce illumina un panorama idilliaco. Quasi non ci si capacita che qui, in questa bellezza naturale così sfolgorante, ci siano stati alcuni degli episodi più cruenti della Prima Guerra Mondiale. Morte e vita, rinascita e contemplazione: a cent'anni di distanza è un'oasi di pace e tranquillità, dove la Natura regna sovrana su tutto, sugli uomini...

Europa l 11 Giu 2015

Read more

Il Rinascimento va in scena a Loches

lochesaperturaTesto e foto di Sonia Anselmo

LOCHES - Il sole scalda la cittadina reale vestita a festa. Le bandierine arancioni, messe a modo di festoni tra i vicoli, fanno dondolare la salamandra disegnata sopra, il simbolo di Francesco I. Loches è interamente dedicata a lui in questo periodo in cui si celebrano i cinquecento anni della salita al trono del re. C'è un'atmosfera gioiosa nel paese della Valle della Loira: sarà per il calore primaverile, per il profumo dei glicini in fiore, o perchè è giornata di mercato e le strade del centro sono invase da bancarelle che espongono i prodotti locali: asparagi, carciofi, ravanelli e formaggi. Colori che si fondano contro il bianco dei palazzi del borgo medievale, dominato da ben due castelli, o meglio fortezze.

Europa l 08 Giu 2015

Read more

Chambord, la creazione di un re

chambordaperturaTesto di Sonia Anselmo

CHAMBORD - La salamandra fa capolino tra i muri, sul cammino, sul soffitto. A testimoniare che questo, più di ogni altro, è il Castello del Re: il rettile che combatte le fiamme è il simbolo di Francesco I e inevitabilmente a Chambord è ovunque. Bianco, grande, circondato da un parco immenso, il maniero  della Valle della Loira contiene tutti i segni della regalità, voluto e ideato dal sovrano, qui in veste di costruttore e mecenate. Quest'anno, poi, che si festeggiano i cinquecento anni della salita al trono del Valois (per i dettagli www.francois1er.org), Chambord è una meta inevitabile nel percorso sulle orme di Francesco e del Rinascimento. Perfettamente calato in quell'epoca, il castello si apre al presente con il lancio di Histopad,
una visita virtuale su tablet: grazie ad un'app, si ricostruiscono le stanze come erano effettivamente nel XVI secolo.

Europa l 04 Giu 2015

Read more

A Blois il Rinascimento si mette sul trono

bloisaperturaTesto di Sonia Anselmo

BLOIS - Bambini e adulti fanno la fila per mettersi in posa sul trono nella sala degli Stati Generali. Chissà cosa direbbe Francesco I a vedere tutta questa gente che vuole quasi prendere il suo posto. E non solo lui, perchè qui a Blois e su quel regale scranno, che peraltro non è originale, si sono seduti tanti sovrani di Francia. La storia di Blois copre quattro secoli, re e regine, architetture e ispirazioni varie. Il castello della Valle della Loira è entrato prepotentemente sulla scena di molti eventi determinanti e nel Rinascimento ha avuto il suo periodo d'oro. Adesso che si festeggiano i cinquecento anni della salita al trono di Francesco I, anche Blois partecipa ai grandi eventi: qui si mette in evidenza l'aspetto più intellettuale di Sua Maestà, con un'esposizione della biblioteca reale con inestimabili manoscriti e rari libri dalla copertina di seta, dal 4 luglio...

Europa l 01 Giu 2015

Read more

Rethimnon e dintorni, dove crebbe Zeus

rethymnoaperturaTesto e foto di Sonia Anselmo

RETHYMNON - I gatti dormono beati nella frescura del porticato, sembrano fare da guardiani al monastero di Arkadi. C'è un'aria di assoluta rilassatezza e spiritualità in questo angolo tra le montagne dell'ovest di Creta, nella regione di Rethymnon. La chiesa dall'imponente facciata è il cuore della sacra struttura, conosciuta e venerata in tutta la Grecia: dedicata alla Trasfigurazione e a Sant'Elena e Costantino, è stata costruita nel 1587 e ha sostituito quella originale del XIII secolo, quando il monastero fu fondato da un monaco di nome Arkadios. Tutto intorno al cortile pieno di rose in fiore ogni cosa ricorda la tragedia di Arkadi, che cambiò la storia della Grecia e il destino dell'isola di Creta. Nel novembre 1866 i turchi soffocarono nel sangue una rivolta cretese, al punto che quell'episodio viene chiamato Olocausto: 943 greci, in maggioranza donne e bambini, si rifugiarono nel monastero...

Europa l 28 Mag 2015

Read more

La Svizzera al meglio con il Grand Tour

toursvizzeraapertura1Testo di Gioia Stella Mesano

LUCERNA- Laghi, vette, sentieri, luoghi culturali, città e villaggi: tutto il meglio della Svizzera in un unico itinerario. Il Grand Tour of Switzerland è il nuovo percorso per scoprire mille e seicento chilometri di bellezze naturali e artistiche: 44 attrazioni, 22 laghi, 11 siti Unesco, 5 passi alpini che superano i duemila metri, due biosfere e moltissimi sorprendenti escursioni. Una sorta di "Route 66" del Paese elvetico che si può fare in auto, in bici e in treno, per intero o per alcune tappe, in una settimana o quanto si vuole, con strutture consigliate e segnalatica speciale su strada o con le mappe interattive e app  da scaricare sul sito Svizzera.it/grandtour. Esistono tre percorsi indroduttivi, tutti in partenza dalle località di frontiera come Basilea, Ginevra e Chiasso: non solo punti di accesso ma già itinerari per conoscere alcuni luoghi di richiamo.

Europa l 25 Mag 2015

Read more

Al castello di Rivau i cavalli del Re

rivauapertura1Testo di Sonia Anselmo

CHINON - Sembra un castello da fiaba e un po' lo è, con il grande parco arricchito di statue e fiori, con le stanze dove l'arte contemporanea gioca con la struttura medievale, con il pavone Leo che accoglie i visitatori con la sua maestosa coda
bella in mostra. Rivau è uno dei manieri della Valle della Loira più particolari e curiosi. Meno proiettato sulla Storia, come i più famosi come Chambord, Blois o Amboise, più raccolto, quasi una chicca da scoprire. Anche se, ovviamente, la sua parte nella vita di Francesco I l'ha fatta, eccome. Qui nel 1515 il signore di Rivau, Francois de Beauvau, grande amico del re e amatore di cavalli, aveva fatto costruire nel suo palazzo alcune scuderie destinate all'allevamento dei vigorisi destrieri da guerra, gli stessi che avrebbero condotto con onore la cavalleria francese durante le guerre d'Italia.

Curiosita l 23 Mag 2015

Read more

Belfast, città di emozioni

belfastaperturaTesto di Sonia Anselmo

BELFAST - L'emozione scorre come un brivido nella stanza completamente buia rischiarata solo dalle parole tradotte dal codice Morse. O nell'osservare i visi e la vita di chi in quei drammatici eventi non ce l'ha fatta: signore di altri tempi, con i cappellini e il vestito lungo, uomini in marsina, capitani coraggiosi, orchestrali in frac, ragazzi di belle speranze alla ricerca di un posto al sole e di un'opportunità in un altro mondo. Oppure si fa divertente nel girare come in una montagna russa sui piccoli gusci tecnologici che portano nelle viscere della nave, nelle fornaci dove i giovani operai lavoravano interminabili ore per riuscire a costruire il transatlantico più grande del mondo. O ancora, l'emozione cresce a dismisura nelle profondità marine, in bilico tra sorpresa e dolore, con il filmato che riprende il relitto a 4000 metri sotto l'acqua dell'Atlantico, spezzato in due tronconi, decorato da...

Europa l 21 Mag 2015

Read more

Loira: vini, formaggi e castelli

gastroloiraaperturaTesto di Sonia Anselmo

TOURS - Appagamento e abbandono al piacere: sembrano le parole d'ordine per la Valle della Loira. Non solo in senso visivo con la campi fioriti del giallo della colza, il verde dei prati e i lilla dei glicini che si arrampicano sui muri delle case.
O in senso culturale e storico, con i castelli, le cittadine e i festeggiamenti per i cinquecento anni della salita al trono di Francesco I. C'è anche la gola ad essere stuzzicata in questo angolo di Francia. Tra vini, formaggi, frutta, verdura e tante prelibatezze dolci. Un trionfo per il palato, per tutti i gusti. Il percorso gastronomico si collega a quello culturale, la strada dei vini si incrocia con quella dei manieri. Ogni località è buona per assaggiare qualcosa di tipico: dal pesce dei fiumi cucinato in maniera semplice alla selvaggina dei boschi, alla tarte Tatin, la famosa torta di...

Gastronomia on the road l 18 Mag 2015

Read more

Scale d'oro e spiagge rosa nell'ovest di Creta

dintornichaniaaperturaTesto e foto di Sonia Anselmo

CHANIA - La scala sembra finire direttamente in cielo e quasi quasi ci si aspetta di sentire "Stairway to Heaven" dei Led Zeppelin  in sottofondo. Chissà se Jimmy Page e Robert Plant sono mai venuti fin quassù a perdersi nel blu dipinto di blu di Creta. Salendo i gradini si capisce che è un effetto ottico: l'arco d'accesso al monastero Panagia Chrisoskalitissa  incornicia la scala infinita. Del resto, il nome del convento in greco significa proprio "scala d'oro": la leggenda vuole che colui che trova l'unico gradino d'oro dei novantaotto che la compongono è vicino a Dio e puro dal peccato e per questo può vederlo. C'è anche un'altra versione della storia, più prosaica: dice che lo scalino dorato fu venduto dal Patriarca per risolvere i problemi economici del convento durante il periodo della dominazione turca.

Europa l 16 Mag 2015

Read more

Panorami irlandesi da Trono di Spade

costaaperturaTesto di Sonia Anselmo

GLENARM - Il porticciolo incornicia il piccolo villaggio. La spiaggia di sabbia bianca lambita dalle morbide onde è il parco giochi di cani e bambini. Qualche uccello marino lancia il suo richiamo mentre cerca cibo e conchiglie tra le rocce e le alghe. Le folate di vento rendono l'aria più fresca, appena si placano il sole primaverile scalda i corpi e il cuore. L'Irlanda del Nord si presenta così: magica, selvaggia e splendente, con i colori vividi come in una tavolozza di un pittore. Ad osservare il panorama si capisce perchè è stata scelta come set ideale per la serie tv "Il Trono di Spade". Da Grande Inverno a Roccia del Drago e a Capo Tempesta, i paesaggi irlandesi hanno fatto da scenografia alle complesse vicende della produzione, mentre gli interni di tutte le cinque stagioni sono stati girati presso i Titanic Studios di Belfast.

Europa l 14 Mag 2015

Read more

La Darsena e la Nuova Milano

darsenaaperturaTesto e foto di Luca Trambusti

MILANO - Expo 2015 ha contribuito a modificare il volto di Milano sede dell'esposizione mondiale. È' cambiata la skyline ma anche altri angoli della città sono stati interessati da lavori di ristrutturazione. Così, tra i lasciti materiali dell'evento c'è anche il nuovo volto che ha acquisito la Darsena. Situata a ridosso del centro, la Darsena è i punto di confluenza dei due principali “Navigli”, ovvero un sistema di canali navigabili che è stato importantissimo per la città di Milano.
Qui confluiscono i due Navigli: il cosiddetto Grande che unisce il Ticino più a nord ed il Pavese che raggiunge il fiume in prossimità di Pavia. Entrambi formano lo specchio d'acqua che in passato ha avuto il ruolo di porto delle navi che viaggiavano su questi canali ed è stato dazio e barriera verso il centro della città.

Italia l 11 Mag 2015

Read more

Amboise, sotto il segno della Storia

amboiseaperturaTesto di Sonia Anselmo

AMBOISE - Le bandiere sventolano leggiadre nel cielo d'un azzurro cupo. Racchiudono in loro la storia di Francia, proprio come il castello a cui fanno da sentinelle. Amboise ha visto nelle sue stanze re e regine, crescere, vivere e morire, ma
anche artisti e geni, cortigiane e congiurati. Nessun altro maniero nella Valle della Loira ha impressa così a chiare lettere la Storia, soprattutto quella del Rinascimento francese di cui è stato culla. E quest'anno che si commemorano i 500 anni dalla salita al trono di Francesco I, il suo castello è pronto a celebrarlo: a luglio, precisamente il 26 e il 27, proprio quando nel vicino Clos Lucé si svolge la riedizione della festa per la vittoria a Melegnano del sovrano, qui vanno in scena le giornate reali con cortei in costume, tra danze, duelli in cappa e spade, spettacoli di falconeria. Durante tutto il 2015,...

Europa l 07 Mag 2015

Read more

A casa di Leonardo a Clos Lucé

closluceaperturaTesto e foto di Sonia Anselmo

AMBOISE - La Vergine delle Rocce sembra giocare a nascondino tra le ombre del giardino. Appesa ad un ramo di un poderoso albero, la riproduzione del capolavoro si lascia cullare dalla calda brezza primaverile. Non è da sola: con lei ci sono la Monna Lisa, la Dama con l'ermellino, altri disegni e invenzioni di Leonardo a cui è dedicato il parco. In fondo, questa era casa sua: il Maestro ci passò gli ultimi anni di vita, alle prese con tante idee e progetti, invitato qui dal re.
Il giardino fa parte del castello Cloux, detto Clos Lucé, ad Amboise nella lussureggiante valle della Loira. Quando si arriva qui, l'emozione prevalente è quella di entrare in punta di piedi dove si è fatta la Storia. Leonardo da Vinci e Francesco I, il genio italiano e il monarca francese, l'artista vegetariano e il...

Europa l 04 Mag 2015

Read more

Il treno freccia lenta nel paesaggio

trenoapertura1Testo e foto di Maria Luisa Bruschetini

SIENA - Sono di terra e cielo i colori della Val D’Orcia e dell’Amiata, tonalità per occhi assetati di sfumature, raggi di sole tagliati dall’erba o imprigionati  nella terra grigia come pioggia, un paesaggio imponente per la sua semplicità, che esige calma per lasciarsi assaporare, un palcoscenico perfetto  per un placido museo mobile. Il mito della velocità piegato alla lentezza per concedersi il lusso di osservare, senza altro da fare, che buttare lo sguardo dal finestrino. Andare da Siena a Monte Antico sull’Amiata attraversando le Crete Senesi a bordo di un treno storico è seguire un binario di emozioni. Lo sbattere delle porte che segna la partenza, aprire un finestrino e sentire l’odore della campagna, barcollare sull’oscillante connessione tra i vagoni, non si va per arrivare, ma per trascorrere. È un’emozione appagante il riappropriarsi del senso del viaggiare, dal 1996...

Italia l 30 Apr 2015

Read more

Atmosfera da fiaba a Giant's Causeway

giantsaperturaTesto di Sonia Anselmo

BUSHMILLS- Dorate, dai riflessi caldi e preziosi. Le antiche rocce appaiono così, sotto la luce del sole primaverile al tramonto. Un'atmosfera quasi fiabesca per uno di posti del mondo più leggendari, mitologici e sognati. Giant's Causeway, il sentiero del Gigante, ha un fascino unico ed evocativo. Ancora più suggestivo se si è fortunati e si trova il tempo bello, con il cielo di un azzurro che sembra dipinto, le onde che si infrangono delicate con la schiuma bianca e il verde vivido della vegetazione. Potrebbe apparire un quadro, probabilmente come uno dei tanti dei pittori che vennero qui a ritrarre questo capolavoro della natura. Sulla costa dell'Irlanda del Nord, circa 70 chilometri di splendida strada panoramica da Belfast, Patrimonio Mondiale dell'Unesco, Causeway ha il potere di appassionare grandi e piccini, tra realtà e leggenda.

Europa l 27 Apr 2015

Read more

La vivace tranquillità di Copenhagen in rosa

copenhagenrosaaperturaTesto di Maria Luisa Bruschetini

COPENHAGEN E' la città del weekend, in cui tornare ogni volta che si abbia il desiderio di camminare per le strade vivaci, di divertirsi dedicandosi alla shopping e nutrirsi di eventi culturali. La capitale danese non è certo famosa per imponenti monumenti o sfrenate avventure da turismo estremo, è  una città che trasforma se stessa per confermare la sua identità, come le facciate colorate dei suoi palazzi che si riflettono negli  specchi d’acqua, tanto colore fluido per sfidare il cielo cupo. Per chi vorrebbe affrontare un viaggio da solo, ma è dubbioso, in particolare per le donne, Copenhagen potrebbe essere la prima meta, variegata e internazionale, sfiziosa e tranquilla, con tanti luoghi d’incontro...

Travel in pink l 23 Apr 2015

Read more

Dusseldorf, la giapponese

djapanaperturaTesto di Gioia Stella Mesano

DÜSSELDORF  - Danze cerimoniali, kimono, ombrellini di carta, sushi e sashimi, manga, ikebana. E tantissimi fuochi d'artificio. Tutte le meraviglie culturali e tradizionali del Giappone prendono vita a Düsseldorf a fine maggio. La Giornata Giapponese, quest'anno il 30, è un evento imperdibile nella metropoli tedesca affacciata sul Reno. Pochi sanno, infatti, che la città è la più nipponica in Europa: interi quartieri e strade sono abitati dalla comunità dell'Estremo Oriente. Düsseldorf ha stretti rapporti con il Giappone da più di mezzo secolo, qui si sono insediate le più importanti sedi europee delle aziende del Sol Levante e impiegati e dirigenti affollano la città, mantenendo però intatte le loro tradizioni.

Curiosita l 20 Apr 2015

Read more

Amore e grattacieli ai tempi dell'Expo

lidiaaperturaTesto di Gioia Stella Mesano

MILANO - Un viaggio tra i grattacieli. Sono quelli di tre differenti città, molto diverse tra loro, unite dal fatto di essere metropoli in espansione e da essere protagoniste negli ultimi tempi: Londra, Shanghai e Milano. I loro nuovi palazzi, opera di archistar, sfidano il cielo e la terra con elaborate strutture di vetro, cemento, materiali insoliti, design e fantasia. Ma sono anche la scenografia ideale per raccontare l'amore ai tempi dell'Expo, come dice il sottotitolo di "Love & The City" (edizioni Mondadori). Il romanzo rosa è l'esordio della giornalista abruzzese Lidia Di Simone, una carriera passata nelle redazioni di importanti riviste occupandosi di storia, spettacolo, gossip, cronaca, cucina e quant'altro, che porta i suoi due protagonisti per le strade del mondo. Si possono seguire così le avventure di Amanda, detta Maddie, giovane promessa dell'atletica inglese che a causa di un incidente stradale deve abbandonare lo sport...

Curiosita l 16 Apr 2015

Read more

Jerez, cavalli, flamenco e motori

jerezaperturaTesto di Angela Rubino

JEREZ - Cavalli, flamenco, vino e motori. Jerez de la Frontera conserva tutte le antiche tradizioni tipiche dell'Andalusia ma è anche conosciuta ovunque per i Gran Premi di Motociclismo. Anzi, proprio nel 2015 sarà la Capitale Mondiale del Motociclismo, la prima città al mondo a ricevere questo riconoscimento dato dalla Federazione Internazionale. Per questa occasione Jerez ha intrapreso un piano di sviluppo che comprende il consolidamento del circuito, anche come punto di partenza per la crescita economica e turistica della città. In questo modo, Jerez ospiterà ben otto differenti competizioni internazionali, tra cui Enduro, Supermoto, Trial e Freestyle. In più, è stata inaugurata da Angel Nieto, uno dei più grandi campioni, una Walk of Fame che si estende lungo Calle Sevilla e rende omaggio, attraverso le lastre, ai miti del motoclismo.

Europa l 13 Apr 2015

Read more

Subiaco, culla della stampa

Testo di Sonia Anselmo

subiacoaperturaSUBIACO - L'acqua gorgoglia insistentemente, creando un mormorio di fondo a spezzare il silenzio. L'Aniene scorre ripido tra le gole delle montagne e la cittadina, passa sotto il ponte medievale, sembra un puntino lontano dall'alto della roccia con il monastero. Subiaco è una terra di fiume e di monti, di carta e stampa, di santi e attrici. Radiosa, tra il verde germogliante della primavera e l'aria pungente, si affaccia alla stagione per commemorare un anniversario importante e per sottolineare il segno lasciato nella Cultura e nella Storia. Qui, nel monastero di Santa Scolastica, due allievi di Gutenberg, Arnold Pannartz e Conrad Sweynheym, nel 1465 stamparo il primo libro con la tecnica dei caratteri mobili in Italia. Era la copia del "De Oratore" di Cicerone, che oggi fa bella mostra di sè all'interno della biblioteca del monastero. Quest'anno si celebra alla grande la 550esima ricorrenza di questo fondamentale...

Italia l 09 Apr 2015

Read more

Yeats e l'amata Sligo

yeatsaperturaTesto di Sonia Anselmo

SLIGO - Il monte Ben Bulben osserva da lontano il via vai incessante nel piccolo cimitero. C'è chi porta una rosa, chi sostaper una preghiera, chi legge una poesia. La lapide riporta una sua frase, "Getta un freddo sguardo sulla morte, sulla vita, Cavaliere passa oltre". In questo angolo d'Irlanda, tra il Lough Gill e l'Atlantico, in un villaggio, Drumcliff, con una chiesetta e una grande croce celtica, finisce un pellegrinaggio letterario. La tomba, infatti, è quella di William Butler Yeats, sommo poeta e premio Nobel per la letteratura, uno delle figure più importanti del XIX secolo. Yeats volle essere sepolto qui, a pochi chilometri da Sligo, la città che più di ogni altra era nel suo cuore, quella che ha influenzato di più la sua vita. E proprio questa bella cittadina dalle case colorate e dove qualsiasi cosa ricorda il poeta, a cominciare dalla...

Europa l 07 Apr 2015

Read more

Il drago e la pioggia della Baia di Ha Long

baiaaperturaTesto e foto di Sonia Anselmo

HANOI - Piove sulle rocce, sulle piante, sulle isolette. Le nuvole basse e scure sembrano volersi tuffare nell'acqua verde. La bandiera è un punto rosso sventolante nel grigio che la circonda. Quando il sole fa capolino è uno squarcio di luce sulle piccole insenature, tra le apertura delle grotte e sulle polene dorate. Chissà cosa pensa il drago che vive in questo angolo di paradiso di questa giornata così. Non sarà spettacolare come ci si aspetta, ma il cielo cupo e la pioggia insistente sembrano donare un tocco di mistero a quello che è già un incanto. La baia di Ha Long è uno di quei luoghi sognati, dipinti, immaginati, attesi. Un luogo dell'anima più che un posto tangibile, anche se lo è ovviamente. Non a caso le duemila e più isolette sono uno dei Patrimoni Mondiali dell'Umanità per l'Unesco.

Asia l 02 Apr 2015

Read more

A New York con l'esperto

nyaperturaTesto di Luca Trambusti

NEW YORK- Ricky Russo, triestino, giornalista musicale, autore e conduttore radiofonico, alcuni anni fa ha deciso, come fanno molti giovani, di abbandonare la sua terra portando il suo bagaglio ed esperienza lavorativa in quella città che da più parti è considerata, insieme a Londra, la Mecca della musica: New York. Con gli anni insieme al lavoro ha scoperto la città, mosso da una grande curiosità ha esplorato la Grande Mela; partendo dai luoghi più conosciuti ha “vissuto” ed esplorato Manhattan e dintorni arrivando a conoscerla bene (per quanto si possa visto che spesso nemmeno i tassisti ricordano velocemente le strade). Così insieme al suo lavoro da giornalista Ricky ha deciso di mettere a disposizione di viaggiatori
italiani anche la sua conoscenza della città. Se contattato organizza visite guidate della città  portando i viaggiatori a vedere luoghi, atmosfere al di fuori dei circuiti turistici,...

Americhe l 30 Mar 2015

Read more

Febbre da tulipano in Olanda

tulipamaniaaperturaTesto di Sonia Anselmo

HAARLEM - Arancio, giallo, rosso, bianco, viola fino a quasi nero. Pluricolore o tinta unita. Slanciato o tarchiato. Doppio o semplice. Quando fiorisce nei campi perfettamente allineati è un tripudio di bellezza, oltre ad essere un'immagine da cartolina dell'Olanda. La primavera è il momento più desiderato per visitare i Paesi Bassi, con i tulipani in piena esplosione e gli altri bulbi a seguirli. Si scatena una vera e propria "tulipano mania", tanto è vero che è diventata il tema di fondo per un tour inedito per esplorare e scoprire i segreti di questo prezioso fiore, arrivato fin qui dalla Turchia secoli fa, per mettere radici perenni e indissolubili. Si parte dalla bellissima cittadina di Haarlem, che si è lasciata ispirare dalla febbre dei tulipani che spopolò in Olanda nel Secolo d'Oro e in questo tour si è unita a tre istituzioni: il parco Keukenhof, il Frans Hals...

Europa l 26 Mar 2015

Read more

Strasburgo e la Cattedrale millenaria

cattedraleaperturaTesto di Gioia Stella Mesano

STRASBURGO - Ne ha viste davvero tante passare sotto il suo portale. Artisti e artigiani, inventori e predicatori, saccheggiatori e soldati. Oggetto essa stessa dei danni del tempo e degli uomini. Eppure eccola ancora lì, splendida e maestosa, quasi a sfidare il susseguirsi dei secoli e degli eventi. Al centro di Strasburgo, già una città in mezzo ad un crocevia di strade, confini, battaglie e storie: tra Francia e Germania, in quella terra di Alsazia spesso contesa e ora destinata ad essere uno dei cuori, burocratici e amministrativi, dell'Europa. Nella "Petite France", la zona rimasta intatta tra le tipiche case a graticcio e vicoli acciottolati, e sulla Grande Ile, l'isola sul fiume Ill, domina imperterrita da un millennio. La Cattedrale di Strasturgo compie il fatidico compleanno e i festeggiamenti durano un intero anno dallo scorso settembre al prossimo settembre 2015, che poi rappresenta il clou...

Europa l 23 Mar 2015

Read more

Perugia, cioccolato, musica e fantasia

perugiaaperturaTesto di Sonia Anselmo

PERUGIA - Le scale mobili sembrano immerse in un'epoca romana. Fanno salire su, verso la città alta, milioni di persone e le catapultano in uno dei tanti mondi antichi di Perugia. Il percorso ha qualcosa di onirico, attraversa mura e pietre di quelle che erano le case romane e poi medievali, sospese in una luce giallognola che rende le forme vivide. In questo modo, si incrocia subito uno dei mille aspetti che caratterizzano il capoluogo umbro: la Storia.  Perugia ha mille tracce, ognuna dei quali è visibile, a volte imponente, altre è tutta da scoprire, nascosta e quasi segreta. Fondata dagli Etruschi, presenti con la loro opera ancora in qualche pezzo di cinta muraria risalente al VI secolo a.C. All'ombra di Roma, sostenitrice delle legioni romane contro i punici al punto da mettere in fuga Annibale dopo la Battaglia del Lago Trasimeno.

Italia l 19 Mar 2015

Read more

Coober Pedy, cent'anni in sotterranea

cooberpedyaperturaTesto di Angela Rubino

COOBER PEDY - Cento anni e non li dimostra. Perduta nel deserto, capitale mondiale degli opali, l'eccentrica città mineraria del South Austrialia ha appena iniziato a festeggiare il centenario. Coober Pedy, terra rossa e stravaganti confort, è anche una delle dieci destinazioni da visitare assolutamente nel 2015, secondo la CNN. Non solo per l'anniversario della sua fondazione, ma anche per questo modello alquanto insolito di cittadina. A 846 chilometri a nord di Adelaide, in piena Stuart Highway, l'autostrada che taglia in due, fino al nord di Darwin, l'Australia, Coober Pedy ha più di settanta miniere che producono gli opali di maggiore qualità al mondo.

Oceania l 16 Mar 2015

Read more

La belle époque di Vienna

ring3apeerturaTesto di Sonia Anselmo

VIENNA - L'aquila asburgica piega le ali quasi volesse abbracciare non solo il palazzo, ma tutta Vienna. In cima all'ex Ministero della Guerra, domina il lato della Ringstrasse che va dal canale al cuore della città. Maestosa e fiera, con un'apertura alare di 16 metri, tutta in bronzo, sembra essere pronta a guidare la battaglia dall'alto del suo cornicione, insieme agli angeli e i busti dei generali che decorano l'edificio, quasi una nave parata per il combattimento. Magari sotto il comando della statua equestre di colui che forse è stato la figura militare più importante dell'Impero austriaco,  il felmaresciallo Radetzky, che fa la guardia all'ingresso. L'edificio è uno degli ultimi finiti, nel 1913, del grande progetto architettonico e urbano del Ring, l'anello viario che circonda il centro della città e che quest'anno festeggia i 150 anni.

Europa l 12 Mar 2015

Read more

Gatti, passioni giapponesi

japancataperturaTesto di Sonia Anselmo

TOKYO - Li trovi ovunque. Fuori e dentro i negozi, in ogni forma e colore, di qualsiasi materiale. Il Giappone sembra affetto da una curiosa febbre felina. I gatti sono le mascotte del Paese, tanto che le notizie sfiziose relative a loro qui si trovano facilmente. Sono persino usati come emblema di una famosa ditta di spedizioni e consegne locali: sui furgoni brilla una micetta stilizzata con un cucciolo in bocca. Del resto qui hanno inventato i Neko Cafè, ovvero i locali dove si può prendere un tè o una bibita coccolando una serie di mici: una vera mania, a Tokyo sono 39 cafè, in totale 100 in tutto il Giappone, e sono un fenomeno d'esportazione, tanto che moltissimi Stati, compresa l'Italia, hanno creato locali simili. Sarà perchè i giapponesi, soprattutto quelli della capitale, costretti a vivere in case piccole e poco spaziose e...

Il gatto con la valigia l 09 Mar 2015

Read more

Lipsia, la millenaria tra storia e musica

lipsiaaperturaTesto di Gioia Stella Mesano

LIPSIA - Musica e Storia sembrano fondersi insieme fino a diventare una cosa sola. Bach e Wagner, Napoleone e Lutero. E tantissimo altro ancora. Lipsia, o Leipzig in tedesco, ha assistito immobile al passare lento dei secoli, lasciando spesso e volentieri il suo nome tra le pagine degli eventi. Quest'anno la tranquilla città dell'ex Germania Est, a circa 150 chilometri da Berlino, compie mille anni e i festeggiamenti per l'anniversario sono già iniziati. Il clou però si avrà dal 29 maggio al 7 giugno 2015, dove sono previsti innumerevoli eventi all'insegna del motto "we are the city". In particolare, il 31 maggio si terrà la "Lipsias Löwen", una giornata dedicata alla storia con mostre e  rassegne distribuite nelle piazze della città, mentre il 6 giugno ci sarà il Gala Concert Felix Mendelssohn Bartholdy "Alles, was Odem hat...":  una performance all'area aperta per miglaia di...

Europa l 05 Mar 2015

Read more

Rio de Janeiro in festa per i 450 anni

rioaperturaTesto di Angela Rubino

RIO DE JANEIRO - Appena è finito il Carnevale più amato in tutto il mondo e già si ricomincia con le feste. La Cidade Maravilhosa, la città meravigliosa, sembra non dormire mai. Soprattutto quest'anno che compie 450 anni: le celebrazioni sono iniziate il 1 marzo, ma continueranno per tutto il 2015. Rio de Janeiro è sempre una meta unica: situata sul mare  e circondata da montagne, con innuerevoli attrazioni turistiche, un tipico mix di diversità culturale e l'approccio accogliente dei suoi abitanti, circa 6 milioni e mezzo di persone. Tutti pronti a tornare nelle strade, dopo pochi giorni dalla fine del colorate e sfavillante carnevale a ritmo di samba, per festeggiare degnamente il 450 esimo anniversario.

Americhe l 02 Mar 2015

Read more

L'oro biondo del Québec

aceroaperturaTesto di Iride Conti

MONTRÉAL - Durante l'autunno gli aceri si infiammano di rosso e regalano un'atmosfera unica al Québec. Ma non è l'unica stagione importante per la regione francofona del Canada. La primavera è altrettanto fondamentale perchè, quando gli sterminati paesaggi si tingono dei colori delicati dei fiori spontanei e del primo verde, è il momento dell'estrazione della linfa dall'albero per la produzione di sciroppo. La coltivazione dell'acero e la raccolta del suo prezioso nettare è un'attività primaria in Québec, al punto che ricopre l'80 % della produzione mondiale. In poche settimane tra marzo e aprile avviene tutto attorno alla cabane à sucre, luogo ancestrale della trasformazione della linfa, attrezzato con tavoli di accoglienza per permettere a chiunque lo voglia di celebrare il tempo degli zuccheri e gustare specialità a base di sciroppo d'acero.

Americhe l 26 Feb 2015

Read more

Valle d'Aosta, terra di castelli

valdaostaaperturaTesto e foto di Luca Trambusti

AOSTA - La fama della Valle d'Aosta è strettamente legata alle alte montagne, molte oltre i 4000, vette mitiche ed alle bianche piste  da sci in rinomate località alpine e mondane. Ci si dimentica che la Dora Baltea che scorre sul fondo valle è la nostra piccola Loira. Come sul fiume della Francia in quello valdostano si trovano tanti castelli, con la loro storia che in alcuni casi risale ai primi del 1200.  Le costruzioni, difensive o residenziali, sono vecchi possedimenti delle più influenti famiglie della Valle o luoghi legati alla dinastia dei Savoia.
Sono 31 i castelli censiti in tutta la Valle, dislocati, nella maggior parte, sul fondo valle. Per vedere Castel Savoia occorre salire sino a Gressoney (nota località turistica sia invernale che estiva) mentre a metà della parallela valle d'Ayes Champolouc si trova, a Brusson, il...

Italia l 23 Feb 2015

Read more

Le orme di Santa Teresa ad Avila

avilaaperturaTesto di Angela Rubino

ÁVILA - Religione, storia, arte e cultura. Un mix legato a quella che è sicuramente una delle figure più importanti di Spagna, Santa Teresa d'Ávila. Quest'anno si festeggiano i cinquecento anni dalla nascita e per l'occasione viene inaugurato
un itinerario turistico, "Orme di Santa Teresa", che ripercorre il viaggio che questa donna affascinante intraprese nel 1567 per fondare diversi conventi durante vent'anni. Il percorso attraversa diciasette città scelte dalla Santa per lasciarvi la propria eredità, distribuite in gran parte del territorio spagnolo: Ávila, Medina del Campo, Malagón, Valladolid, Toledo, Pastrana, Salamanca, Alba de Tormes, Segovia, Beas de Segura, Siviglia, Caravaca de la Cruz,  Villanueva de la Jara, Palencia, Soria, Granada e Burgos. I moderni viaggiatori potranno scegliere se compierlo tutto, o solo in parte.

Europa l 19 Feb 2015

Read more

La Valletta, tra guerrieri e artisti

vallettaaperturaTesto di Gioia Stella Mesano

LA VALLETTA - Guerriera e pacifica. Sospesa tra Medio Oriente e Occidente, tra Europa e mondo arabo. Le strade accecate dal sole e i muri dei palazzi sembrano raccontare vecchie storie di cavalieri e ordini combattenti, di religiosi battaglieri,
di santi ed eroi, di artisti e corsari in fuga, di inevitabili incroci culturali, linguistici, architettonici e gastronomici. Il Forte di Sant'Elmo appare ancora come un ultimo baluardo, mentre le barche da pesca ciondolano sulle acque del porto, i bar con i tavolini all'aperto si affollano di gente, i gatti si cibano nelle ciotole sistemate per loro nelle piazze, le chiese diventano oasi di silenzio e immutabilità. E una guardia si avvicina al grosso cannone, aspetta l'orario giusto, le 12, e via... si spara a salve. Il rito, amato dai visitatori de La Valletta, ricorda anche il passato glorioso e valoroso della capitale di Malta,...

Europa l 16 Feb 2015

Read more

L'eleganza del Ring a Vienna

viennaringaperturaTesto di Sonia Anselmo

VIENNA - Il cavaliere in armatura lancia lo sguardo giù, ai suoi piedi. Sembra scrutare il via vai della gente e dei tram sulla Ringstrasse e assiste, immobile, ai festeggiamenti per l'anniversario dei 150 anni dell'anello stradale. I Viennesi lo chiamano familiarmente "Rathausmann", l'uomo del Municipio, ed è da lì, sopra la torre alta 98 metri, dell'elaborato palazzo neogotico che sorveglia la città. Il Neues Rathaus è il classico esempio dell'ammodernamento e dello splendore voluto da Francesco Giuseppe con la costruzione del Ring. Affacciato proprio sul viale, circondato dal Parlamento, in stile neoclassico tanto da sembrare arrivare dritto dritto dalla Grecia, e dall'Università, è un imponente edificio molto decorato, ricco di logge, balconi e cortili, che d'estate si animano di concerti e d'inverno risplendono delle luci e dell'affollato mercatino natalizio. Fanno anche da fulcro per i festeggiamenti per il Ring (per il calendario: www.ringstrasse2015.info), oltre che...

Europa l 12 Feb 2015

Read more

Tè & sake, lo spirito del Giappone

certeaperturaTesto di Sonia Anselmo

KYOTO - Sono più che simboli, talmente legati a tutti gli aspetti della vita quotidiana, alla tradizione, alle usanze, ai riti, alla cucina, alla storia, alla cultura. Sono l'essenza stessa del Giappone, forte e delicato insieme. Impossibile, visitando il Paese, sottrarsi da berne un po': tè e sake, gusti opposti della stessa anima nipponica nutrita da cerimonie, gesti e immagini millenarie. Nelle case del tè di Kyoto, dove si può assistere al rituale suggestivo e antico, e nelle fabbriche del liquore poco più a sud della stessa città. Tutto è tradizione qui, arcaica, solenne, magica. Lontana anni luce dall'Occidente, eppure bramata proprio perchè rapprensenta il cuore di Paese così lontano soprattutto dalla nostra mentalità. Il tè, poi, qui è una filosofia, è un modo di essere talmente ancorato da risultare a volte difficile da capire. Ma bisogna cogliere 

Asia l 09 Feb 2015

Read more

Sanremo, non solo Festival

sanremoaperturaTesto di Iride Conti

SANREMO - Luci, suoni e fiori. Per una settimana l'anno è al centro dell'attenzione, l'ombelico dell'Italia. Appena arriva la domenica post festival, Sanremo torna ad essere quella che è, una gradevole cittadina di mare. Un piccolo centro tipico, la strada pedonale dello shopping, un porto pieno di barche, un lungomare con le palme, le aiuole di ciclamini e primule a colorarla, un clima decisamente mite e il Casinò a fare da polo d'attrazione. Ma a febbraio dimentica la tranquillità e il solito tran tran di provincia, per accendere i riflettori della ribalta televisiva. Ormai il suo nome è il sinonimo di Festival della Canzone italiana, anche se i vortici miliardari, le folle e l'interesse del pubblico non sono più quelli di una volta, quando qui si riversavano per sette giorni addetti ai lavori e fan. Niente più assediamenti davanti al teatro Ariston o nelle hall degli...

Italia l 05 Feb 2015

Read more

Bletchley Park e l'Enigma svelata

enignaaperturaTesto e foto di Claudia Di Meo

LONDRA - Non c’è nessun altro posto al mondo che abbia saputo tenere più segreti. Qui a soli 75 km da Londra, dove il cielo è più azzurro e si taglia insieme alle nuvole, ha vissuto un manipolo di eroi. Quelli che da queste parti chiamano “Brilliant Mind”. E quando gli inglesi sempre così sobri e parchi nell’elargire sentimenti parlano di eroi e menti brillanti c’è da giurarci. Perchè lo furono. Davvero. Da tutta l’Inghilterra venivano reclutati nei modi più audaci, dalle università ma anche dalla strada. Matematici, scienziati, campioni di scacchi, linguisti, geni dei cruciverba e dei rebus. Menti eccelse, patrioti, che donarono gli anni migliori della loro vita alla risoluzione del più grande rebus di tutti i tempi, la macchina tedesca Enigma.
Benvenuti a Bletchley Park. Ovvero il Government Code and Cypher School (GC&CS) di tutto il Regno Unito.

Curiosita l 02 Feb 2015

Read more

Rembrandt, immagine di Amsterdam

rembrandtaperturaTesto di Gioia Stella Mesano

AMSTERDAM - Il capitano Frans Banning Cocq e la sua compagnia si illuminano di chiari e scuri. Il quadro che rappresenta la milizia cittadina, gli archibugeri, di Amsterdam è un capolavoro non solo artistico, ma è anche una delle attrazioni più amate d'Olanda. Vengono a visitarlo da tutto il mondo e il Rijksmuseum che lo ospita, insieme a tantissime altre preziose opere, è inevitabilmente una meta per appassionati e curiosi.  L'autore, Rembrandt Harmenszoon Van Rijn, è forse più di ogni altro l'artista che ha legato il suo nome ad Amsterdam e al Secolo d'Oro, il Seicento. Dal 12 febbraio al 17 maggio 2015, il Rijksmuseum, da pochi anni restaurato e ammodernato, dedica una mostra esclusiva all'amato Maestro olandese: "Late Rembrandt" è la prima grandiosa rassegna delle opere dell'ultima parte della vita del pittore.

Europa l 29 Gen 2015

Read more

Sulla Ringstrasse tra arte e cultura

ringaperturaTesto di Sonia Anselmo

VIENNA - I tram passano uno dietro l'altro silenziosi e moderni, là dove un tempo sfrecciavano i loro antenati tirati da cavalli. I grandi viali alberati sono transitati da auto, taxi, gente, eppure non sembrano affollati. Sarà l'ampiezza, sarà la
lunghezza, ma il Ring di Vienna è soltanto un enorme anello stradale senza i disagi del traffico. In più, ha un fascino tutto suo, dato dai giardini, dai palazzi, dai teatri, dai caffè e dai musei che qui si affacciano. Basta una passeggiata e quasi sembra di vedere signore in abiti eleganti con cappellino e ombrellino e gentiluomini in marsina, cilindro e bastone. Come 150 anni fa, quando questa opera archittettonica civile fu costruita per volere dell'Imperatore Francesco Giuseppe. Oggi la Ringstrasse festeggia l'anniversario della costruzione con tantissimi eventi e appuntamenti che renderanno tutto l'anno Vienna ancora più ricca di quel che è: mostre...

Europa l 26 Gen 2015

Read more

Alla corte del Signore di Sipan

sipanaperturaTesto di Iride Conti

SIPÀN - L'oro è quasi accecante per la brillantezza e la quantità. L'argento inserisce rifiniture e piccoli dettagli. I turchesi danno un tocco di colore. Pietre dure e minerali preziosi in oggetti che sembrano usciti dalla fantasia di un gioielliere contemporaneo. E invece il creativo che li ha prodotti è morto migliaia di anni fa. Fanno parte del  tesoro del Signore di Sipán, uno dei governanti Moche più potenti del Perù antico. Furono scoperti dall'archeologo Walter Alva nel 1987: recentemente lo studioso ha fatto un breve tour in Italia di conferenze e convegni per illustrare i nuovi ritrovamenti e per far conoscere meglio la zona, la Ruta Moche. Perchè il Perù non è solo Machu Picchu o Cuzco. C'è tutto il Nord che
è un rincorrersi di siti archeologici e bellezze naturali: si sta espandendo con strutture adeguate a ricevere turisti, appassionati e curiosi, anche con...

Americhe l 22 Gen 2015

Read more

Varese, tra lago e cinema

vareseapertura1Testo e foto di Maurizio Barbato

VARESE - Esiste un percorso ideale che si snoda attraverso la provincia di Varese, partendo dal capoluogo e sino ad arrivare al lago Maggiore. Se Gavirate, Gemonio e Laveno, per citarne alcuni, sono le perle,  la provincia che dà nome all’omonimo lago è la collana che impreziosisce la regione lombarda, con i suoi giardini,  le ville e la vista sul maestoso monte Campo dei Fiori. Varese, ottavo comune della regione per popolazione, merita il caratteristico appellativo di Città Giardino dai numerosi parchi e giardini che si trovano nell'ambito del comune, in gran parte ville edificate tra il XVIII e l'inizio del XX secolo, prima da famiglie di nobili e più recentemente da industriali e rappresentanti dell'alta borghesia, originari soprattutto del capoluogo lombardo.
La città di Varese si trova in una posizione caratteristica, ai piedi del Sacro Monte, che fa...

Italia l 19 Gen 2015

Read more

Si accendono le luci su Mons

monsaperturaTesto di Angela Rubino

MONS - La scimmietta di ghisa che sorveglia l'Hotel de Ville sembra attendere i milioni di visitatori che arriverranno qui durante quest'anno particolare. Secondo un'antica leggenda, bisogna accarezzare il capo con la mano sinistra per ottenere
fortuna e chissà quanti coglieranno l'occasione. La Gran Place, con il suo Beffroi, la torre seicentesca barocca, Patrimonio mondiale dell'Unesco, unica nel Belgio, le 49 campane e l'orologio del 1673 saranno vestiti a festa. O meglio illuminati a tutto spiano, perchè Mons, tranquilla cittadina della Vallonia a poco più di 60 chilometri da Bruxelles, è Capitale Europea della Cultura per il 2015, una nomina che divide con la ceca Pilsen. In comune, le due sembrano avere molte cose: entrambe hanno un centro storico antico, sono legate a tradizioni secolari, sono state tappe fondamentali nella Seconda Guerra Mondiale e vivono di birra. A Mons, infatti, come in tutto il Belgio, non...

Europa l 15 Gen 2015

Read more

La birra e Monaco, un matrimonio d'amore

monacobirraaperturaTesto di Sonia Anselmo

MONACO - Un binomio indissolubile, un matrimonio di gusti, cultura e tradizione: Monaco e la sua birra. Un'accoppiata vincente che porta innumerevoli visitatori e golosi nella città bavarese alla scoperta della bevanda e di tutte le sue declinazioni. Soprattutto in quel periodo dell'anno dove qui si festeggia alla grande in capannoni appositi, tra turisti di tutto il mondo e famiglie monachesi: l'Oktoberfest. Ma per chi è alla ricerca di qualcosa di particolare o vuole farsi una
cultura decisamente inconsueta Monaco offre una curiosità: il Museo della Birra e dell'Oktoberfest. Sembra dedicato ai fantatici della bionda, ma alla fine è un gradevole escursione nella Storia e nella tradizione bavarese.

Curiosita l 12 Gen 2015

Read more

Pilsen brinda alla cultura

pilsenaperturaTesto di Angela Rubino

PILSEN - Non solo birra. D'ora in poi per visitare Pilsen ci sarà un altro motivo, oltre alla bionda spumeggiante. Per i2015 è stata eletta Capitale Europea della Cultura, insieme alla belga Mons. Per tutto l'anno, la città della Repubblica Ceca sarà un continuo alternarsi di feste, manifestazione, eventi, grandi spettacoli e appuntamenti per tutti i gusti, sotto il segno del divertimento e dell'intrattenimento, oltre che della cultura e delle tradizioni locali. Il via ufficiale al calendario della stagione sarà il 17 gennaio, ma nell'attesa già è attiva una preziosa giostra, arrivata apposta dalla Francia. Si tratta del Manège Carré Sémart, un'originale attrazione con marionette giganti che è stata posizionata nella piazza principale di Pilsen. Starà lì per tre mesi, con i suoi mastodontici animali meccanici, per incantare grandi e piccini con un magico mondo che unisce fantasia e tecnologia, arte e gioco: renderà omaggio anche alla...

Europa l 08 Gen 2015

Read more

Vienna a suon di musica

viennaballiaperturaTesto di Sonia Anselmo

VIENNA - L'atmosfera mittleuropea si respira subito, appena arrivati, insieme ad una musica di sottofondo, il valzer di Strauss. Vienna è una città suggestiva, elegante e regale, quasi ci fossero i fantasmi di Sissi e Franz a volteggiare tra le vie.
Sospesa tra passato illustre e presente moderno, come con le carrozze con i cavalli e il palazzo a specchio davanti al Duomo di Santo Stefano, i negozi con abiti da gran sera e le catene internazionali, gli hotel dal fascino eterno e i nuovi tecnologici. Sembra incuneata in un secolo diverso, ma capace di modernizzarsi senza intaccare l'anima principesca e antica.
Piccola e affascinante, vive di musica, arte, storia e cultura. Già il Capodanno è uno di quegli appuntamenti immancabili in città, con i balli e i concerti dal sapore retrò, così come i mercatini natalizi e le luminarie l'hanno appena resa...

Europa l 05 Gen 2015

Read more

Monaco d'inverno

monacoapeturaTesto di Sonia Anselmo

MONACO - Appena girato l'angolo dalla strada principale, la brezza soffia gelida fino alle ossa. La chiamano il "Vento del Diavolo" e si aggira sul sagrato e sul retro del mastodontico duomo di Monaco. C'è una leggenda che conoscono anche i bambini di qui: il costruttore, nel XVI secolo, aveva paura di non riuscire a completare l'edificio in tempo, così chiese l'aiuto del Diavolo, che pose una condizione, quella che il tempio fosse fatto senza finestre. Il capo mastro fece il furbo, inserì le vetrate e prese in giro Satana facendogli vedere l'interno da un punto esatto in cui non si notano le finestre. Ma il Diavolo se ne accorse, lasciò l'impronta del suo piede nel marmo del pavimento e prese a sbuffare oltraggiato. Da allora, non ha mai
smesso e il vento che si percepisce all'esterno è ancora la sua rabbia eterna.

Europa l 29 Dic 2014

Read more

Degustando i Castelli del Ducato di Parma

castelliparmaaperturaTesto e foto di Maria Luisa Bruschetini

SALA BAGANZA - Dall’Appennino tosco-emiliano sulla terra si stende reticolato di strade storie che si incrociano  per formare castelli e corti, come intarsi pregiati che arricchiscono il territorio in cui “saperi” e sapori si fondono con tradizione e innovazione. Terre di vicende umane, storie locali che si intersecano con i grandi  appuntamenti dei secoli. L’antico ducato di Parma e Piacenza, incastrato tra l’Appennino, il Po e la Romagna, ha intrecciato le sue vicende locali con quella della Storia. Conti, marchesi, aristocrazia di antico lignaggio o di ingegno inseguendo sogni di avidità e potere hanno creato un arabesco di monumenti sul territorio che oggi  fa parte della regione Emilia Romagna. I castelli erano centri di attività economici e scambio di conoscenze o forse sarà la buona terra o in tempi più recenti persone di talento e volontà, quale siano le ragioni, la provincia...

Italia l 22 Dic 2014

Read more

Tromso si accende di verde con l'aurora boreale

tromsoaperturaTesto di Gioia Stella Mesano

TROMSØ - Flash accecanti un verde psichedelico, tre scrisce in mezzo al cielo, una cortina fumosa che avvolge ogni cosa. Così la notte nordica si illumina all'improvviso. Ogni apparizione dell'aurora boreale è unica e magica. Difficile non rimanerne incantati: sembra una tavolozza colorata, con il verde luminoso, con punte di rosa alle estremità e un viola intenso al centro, magari creata da un pittore sotto gli effetti di qualche sostanza. E invece è la natura a mettere in scena questo spettacolo seducente che dura il tempo di un minuto, massimo due, e che lascia esterefatti gli osservatori a chiedersi se si è sognato o no. Da sempre l'aurora boreale ha affacinato i viaggiatori che esploravano il Grande Nord e le popolazioni locali per generazioni. Molte le leggende fiorite su di essa: per i vichinghi era l'armature delle Valchirie che spandeva una luce tremolante, per i...

Europa l 18 Dic 2014

Read more

Copenhagen in festa per Capodanno

capodannodaneseapertura1Testo di Iride Conti

COPENHAGEN - Veglioni classici, feste ed eventi fantastici. Copenhagen si accende di mille luci per il Capodanno, tra divertimento e tradizioni. Per la notte di San Silvestro la capitale danese ha in serbo tante sorprese, tra ciambelle di
marzapane assolutamente da assaggiare e i fuochi d'artificio da ammirare. Come di consueto, a mezzanotte del 31 dicembre, vengono organizzate feste a tema negli innumerevoli locali di Copenhagen e migliaia di visitatori si incontrano  sulla piazza di Amalienborg, davanti al Palazzo Reale per celebrare l’arrivo del nuovo anno e per augurarsi un  felice anno nuovo, Godt Nytår. E questa volta, dopo il successo del 2013, si può celebrare la serata al Tivoli aperto per la notte di San Silvestro e
fino al 4 gennaio. Sono davvero tante le occasioni per vivere queste festività in modo diverso.

Europa l 15 Dic 2014

Read more

Natale di tradizioni in Baviera

bavieraaperturaTesto di Sonia Anselmo

KEMPTEN - La neve non è ancora arrivata in Baviera. Giù nelle valli, la nebbia sembra avvolgere ogni cosa, mentre i cavalli tirano la carrozza nei boschi intorno a Bad Hindelang, rinomata stazione invernale. Una gita romantica in un panorama verde, tra sentieri, alberi e campi. Normalmente in questa stagione è pieno di sciatori da fondo, ma quest'anno il clima è stato mite e il turismo partirà in ritardo. I cavalli, però, non sembrano curarsene e trotterellano gioiosi nel silenzio della natura, mentre il freddo pungente assale gli ospiti della carrozza. Solo il ritmico avanzare degli zoccoli sembra rompere l'incanto della natura. E quando i cavalli ritornano in paese la vita riprende il suo normale corso, con i negozietti aperti, la gente che si saluta e il profumo che invade le narici dalle panetterie. Bastano pochi chilometri in salita su per la montagna e l'atmosfera cambia.

Europa l 11 Dic 2014

Read more

Il gioioso Natale di Monaco

monaconataleaperturaTesto di Sonia Anselmo

MONACO - San Nicola si aggira tra la folla dello shopping nella pedonale Kaufingerstrasse. Si fa largo trascinando una slitta carica di mele e altri frutti, ogni tanto si ferma per salutare e coccolare qualche bambino o in soste "make up" dove si fa ritoccare e pettinare la barba posticcia. Con la figura del santo, antesignano di Babbo Natale,  va in scena il Natale a Monaco di Baviera in un'atmosfera di gioia e luci che rende tutto il centro un palcoscenico ideale per le Festività di fine anno. Ovunque è un tripudio di bancarelle, luminarie, dolci, cibo, addobbi e piccoli spunti per i regali. Si dice che le origini del Mercatino di Natale risalgano al Trecento, quando si svolgeva un mercato in onore di San Nicola. Secondo la prima
testimonianza scritta, una Nikolaidult ebbe luogo nel 1642 nella Kaufingerstrasse presso la "Torre bella", la Schöner Turm.

Europa l 09 Dic 2014

Read more

Vallese, gourmet ad alta quota

vallesegastroaperturaTesto di Sonia Anselmo

MARTIGNY - Formaggi, albicocche, vini e liquori. Quest'angolo di Svizzera così fertile è il paradiso dei buongustai ad alta quota. Non solo Cervino, giacchiai e terme. Il Vallese è tutto da scoprire, per la storia, per la cultura, per le tradizioni, ma soprattutto per la gastronomia. Una curiosità in un territorio ricco di sorprese che potrà allettare anche i provetti sciatori e alpinisti che amano queste zone. Grazie al clima mite l’agricoltura è florida e i sapori del Vallese sono molteplici, la loro autenticità unica: vini dagli aromi ricercati, frutta dal sapore intenso, spezie rare,  cereali dorati. Sfruttando saperi e abilità ancestrali, la natura montuosa di queste terre è stata domata per giungere ai vertici della qualità.
La denominazione di Origine Protetta DOP garantisce la qualità dello zafferano di Mund (il più settentrionale del pianeta), dei formaggi Raclette del Vallese, del tradizionale pane di segale...

Gastronomia on the road l 04 Dic 2014

Read more

Una giornata su La Via Lattea

latteaaperturaTesto e foto di Luca Trambusti

COMO- Si è conclusa con un grande successo l'undicesima edizione de “La Via Lattea” (http://www.lavialattea11.ch/ ),
manifestazione che solitamente si svolge sul territorio svizzero (Canton Ticino) e che quest'anno ha abbattuto  i confini espandendosi anche nel comasco. Ne avevamo già scritto in fase di presentazione di questo interessante progetto (http://www.latitudinex.it/avventura/sulla-via-lattea-tra-como-e-la-svizzera.html), ora abbiamo seguito l'ultima tappa partecipandoci direttamente.
L'idea iniziale è quella di coniugare il territorio, la sua geografia, l'architettura e la storia con la cultura.  “La Via Lattea 11” (dal numero dell'edizione) quest'anno ha anche deciso di trasferirsi sull'acqua “sfruttando” le  possibilità lacustri delle zone interessate: Canton Ticino e comasco. La prima ed ultima tappa si sono svolte  sul territorio nazionale, le restanti due tappe o “Movimenti” (come ideali parti di un'unica sinfonia) hanno invece avuto luogo sul territorio svizzero.  Nelle domeniche 28 Settembre, 5, 12,...

Avventura l 01 Dic 2014

Read more

Siena e le sue Terre d'inverno

sienachiantiaperturaTesto di Maria Luisa Bruschetini

SIENA - Motivi per vivere un fine settimana in terra di Siena ci sono comunque, la sua bellezza e quella dei paesaggi di cui è attorniata la rendono affascinante in ogni stagione; se oltre a questo si aggiunge un’occasione da buongustai golosi e appassionati di mercatini natalizi l’attrazione è irreversibile. Sabato 6 e Domenica 7 a Siena tornerà “il Mercato in Campo” un “mercatino di Natale” ad alta  tensione qualitativa, non fosse altro per la sua collocazione cioè nella Piazza del Campo di Siena, quella piazza-conchiglia di mattoni dove si corre il palio. Scenografia suggestiva per i banchi, costruiti ispirandosi a quelli del passato, disposti in base a quanto riportato in alcuni documenti medievali. La piazza  accoglierà anche un museo dell’arte contadina a cielo aperto, che permetterà attraverso l’attività dei laboratorio, di sperimentare la conoscenza delle nostre radici.  Alla suggestione storica...

Italia l 27 Nov 2014

Read more

Mekong dal fascino senza tempo

Testo e foto di Sonia Anselmo

mekongaperturaCAN THO - Il piccolo sampam sembra volare sulla superficie, mentre la ragazza dal cappello a cono rema senza sosta. Il canale è affollato di altre imbarcazioni uguali, i tipici cocchi d'acqua mantengono saldi gli argini con le loro radici, il rumore del remo sembra una musica di sottofondo. Va in scena così l'incanto del delta del Mekong e del Vietnam senza tempo nè età. Quello che strega il viaggiatore occidentale è una normale e secolare consuetudine per i vietnamiti, abituati a vivere,
lavorare, commerciare e, ora, accogliere i turisti, sul loro grande fiume. La zona del delta è un mosaico intricato di affluenti, canali, rivoli e bisogna stare attenti alle inondazioni, che spesso e volentieri allagano i campi sulle rive e le case sulle palafitte. Affrontare una gita su un sampam, lungo uno dei canali, è sicuramente un'emozione continua. Nel silenzio...

Asia l 24 Nov 2014

Read more

Sabbioneta e il sogno dei Gonzaga

sabbionetaaperturaTesto di Gioia Stella Mesano

SABBIONETA - Racconta la storia di un sogno. Quello di Vespasiano Gonzaga Colonna, del ramo cadetto dell'importante famiglia di Mantova, che volle costruire durante il Cinquecento una città ideale. E così Sabbioneta ha messo in pratica, pietre e mattoni, l'utopia del Rinascimento, tanto da conquistarsi il riconoscimento di Patrimonio Mondiale dell'Umanità per l'Unesco.  Tuttora, nonostate i ponteggi e i lavori di ristrutturazione per sistemare quello che il terremoto di qualche anno fa
ha distrutto, è un incanto. Nel silenzio della campagna mantovana, circondata da piccoli borghi agricoli, sembra catapultata al presente  da altri secoli con le sue strade acciottolate, i palazzi, l'atmosfera tranquilla.

Italia l 20 Nov 2014

Read more

Stoccolma, un caldo Natale

stoccolmanataleapertura1Testo di Iride Conti

STOCCOLMA- Calore nel grande nord, mentre le luci di Natale illuminano le vie e scaldano gli animi. Dicembre è un mese particolare per Stoccolma e la Svezia. Quando la temperatura scende, il giorno si trasforma presto in notte. Ma a dare un'atmosfera calda e accogliente alla città ci sono le caffetterie e i ristoranti che si riempiono di candele, le strade che risplendono delle luminarie natalizie e le finestre delle case si accendono dei candelabri dell'Avvento. Le feste, però, qui iniziano con il 13 dicembre, una data fondamentale per gli svedesi. Nel giorno di Santa Lucia si celebra la luce, o la mancanza d'essa, essendo uno dei giorni più corti dell'anno, e in tutto il Paese è una delle tradizioni più antiche e amate. La Santa si festeggia con canti, candele, luci e i tipici dolci allo zafferano, lussebullar.

Europa l 17 Nov 2014

Read more

Svizzera d'inverno, tra sport e feste

invernoapertura1Testo di Angela Rubino

ZERMATT - Le foto e i filmati d'epoca, rigorosamente in bianco e nero, fanno commuovere e un po' sorridere. Sciatori abbigliati con bizzare tenute, goffi movimenti sulla slitta o trainati da un cavallo, gruppi di persone su funivie di altri tempi. Fanno anche tenerezza, adesso che gli sport invernali sono assistiti dalla tecnologia. Oggi quelle immagini fanno da sfondo e da ricordo per un anniversario importante: la Svizzera compie 150 anni di turismo invernale. La neve sembra
la stessa da allora, così come i panorami fiabeschi tinti dai colori dell'alba, ma molto è cambiato. Fu per la combinazione di lungimiranza, azzardo e capitale naturale che la Svizzera si dedicò al turismo di questa stagione, che si è sviluppato nel corso degli anni puntando all'innovazione e ad un'offerta sempre allettante e su misuraper le tante richieste.

Europa l 13 Nov 2014

Read more

Alla scoperta di Graz con il Gastro-Tour

graz2aperturaTesto di Sonia Anselmo

GRAZ - Non è ancora l'alba e Graz è già animata. I numerosi contadini della regione sistemano la merce appena raccolta sulle bancarelle: è il mercato contadino, dal lunedì al sabato dalle 6 alle 13, nella piazza Kaiser Josef, da tempo immemore dedicata agli scambi ortofrutticoli. Qui si può trovare qualsiasi prodotto rinomato della Stiria, dal famoso olio di semi di zucca alle mele. E poi pane di ogni genere, speck, salsiccie affumicate, funghi, torte fatte in casa e quant'altro. Così, ogni giorno, va in scena il lato godereccio e goloso di Graz, riconosciuta come città del Gusto d'Austria. È soltanto uno dei molteplici aspetti di questa vivibile città di contrasti e  soprese, che ospita musei, eventi culturali, architettura innovativa, antichi palazzi, centro medievale, tetti rossi e curiosi angoli da scoprire. C'è tanto da vedere a Graz.

Europa l 10 Nov 2014

Read more

Graz, dove il passato incontra il futuro

graz1aperturaTesto di Sonia Anselmo

GRAZ - Il campanile della chiesa di San Francesco, al di là del fiume, si sdoppia specchiandosi sulla Bolla Blu avvenieristica. L'oblò del museo incornicia l'orologio della torre. Enormi buche di vetro entrano nelle viscere della terra con le scale mobili nel cortile del palazzo storico. Il passato e il futuro si rincorrono senza sosta e senza intralciarsi, quasi a non poter fare a meno l'uno dell'altro. Così come il sole inonda i meravigliosi tetti rossi delle case arrampicate sulla collina che porta allo Sclosseberg, ovvero quello che resta del castello, e contemporaneamente illumina con i suoi raggi lo spettacolare Friendly Alien, il museo d'arte contemporanea. Eppure, da qualsiasi altra parte questa costruzione, che sembra un'enorme balena arenatasi con i suoi sfiatatoi o un'astronave, sarebbe fuori posto. A Graz, no.

Europa l 06 Nov 2014

Read more

Benessere e relax nella Termenland Stiriana

termeaperturaTesto di Sonia Anselmo

Riegersburg - La foschia di prima mattina avvolge tutto e si sposa con i fumi che escono dalle vasche. Sembra un panorama degno di qualche geyser islandese o andino, è invece si tratta delle piscine termali della Stiria. Tra boschi, verdi colline, vigneti e frutteti, questa terra, quasi al confine dell'Austria con la Slovenia e l'Ungheria, è preziosa anche per le vacanze di benessere. Non a caso la regione si chiama proprio Termenland Stiriana. Qui si viene per riposarsi, per cullarsi in mille possibilità anti stress, per viziarsi. Un weekend, come fanno gli abitanti della zona e i vicini di Graz, oppure per qualche giorno in più. Le chance sono infinite. I motivi per un viaggio nella Termenland sono davvero molti: storia, cultura, arte, sport, ma soprattutto enogastronomia e benessere. Le terme qui sono un must per tutti, famiglie, coppie d'innamorati, bambini e anziani.

Europa l 03 Nov 2014

Read more

Choco Tour per golosi in Stiria

zotterapertura1Testo di Sonia Anselmo

Riegersburg- Sembra il paese dei balocchi formato cioccolato. Fontane, vecchie cuffie colorate da bagno, piccole funivie sospese: tutto serve a trasportare il cibo degli Dei. E lo Zeus di turno è un eccentrico signore, Josef Zotter, che ha fatto la fortuna della sua impresa, la Zotter, appunto. Johnny Deep in versione "La fabbrica di cioccolato" gli fa un baffo in quanto stravaganza a questo abile e creativo cioccolatiere. Ed è proprio questa sua vena ironica e geniale, oltre alla qualità delle
materie prime e del prodotto finale, ad aver garantito il successo alla sua azienda. Una fama consolidata solo tramite il passaparola, niente pubblicità, a parte i segnali d'indicazione stradale sparsi un po' dovunque nella Termenland Stiriana. Che poi sono un altro capolavoro di genio: la faccia di Zotter intinta nel cioccolato fuso. Una fotografia divertente e curiosa, che ha vinto anche alcuni premi.

Curiosita l 30 Ott 2014

Read more

Nella Stiria paradiso del gusto

cibostiriaaperturaTesto di Sonia Anselmo

RIEGERSBURG - Il paradiso dei golosi e non solo. I più esigenti chef, i palati più sensibili o i buongustai alla ricerca di qualcosa di particolare nella Termeland Stiriana troveranno pane per i loro denti. Ogni gusto, dal più raffinato a quello più
semplice, può venire soddisfatto in questa terra fertile, tra frutta, vegetali, vino, oli, formaggi e persino cioccolato. Una vera goduria dei sensi, anche per via delle enormi porzioni servite nei ristoranti della zona. Chi apprezza la sana cucina, poi, verrà ampiamente gratificato: qui sono proposti solo prodotti biologici, a chilometro zero, molti dotati di certificazione d'origine controllata. Quello in Stiria è un viaggio nei sapori, a volte unici e tipici. In autunno, poi, i meleti sono tutti in frutto e sono uno spettacolo anche per gli occhi, così come gli estesi vigneti sulle dolci colline.

Europa l 27 Ott 2014

Read more

Riegersburg, il castello delle streghe

castellostiriaaperturaTesto di Sonia Anselmo

RIEGERSBURG - Da lassù, domina tutta la valle lussureggiante, tinta dai colori dell'autunno. Alle sue spalle, il sole sembra giocare con le poche nuvole, dando spruzzi di rosa, di una perfetta giornata d'ottobre. A guardarlo da sotto, appare come un castello delle favole, quasi un miraggio lontano, anche se in realtà è stato una delle fortezze più inespugnabili della Stiria, splendida regione dell'Austria. Riegersburg, che ha resistito agli attacchi dei turchi e del tempo, è però noto a tutti come il castello delle streghe. Nei suoi dintorni si consumò una delle persecuzioni più drammatiche del Seicento austriaco, con accuse di stregonerie, vittime, processi e roghi. Oggi tutta questa vicenda è raccontata in alcune sale della fortezza, in uno dei tre musei contenuti nel palazzo, sicuramente quello più amato dai visitatori che arrivano qui su questo colle di roccia vulcanica alto 482 metri. 

Europa l 23 Ott 2014

Read more

Miyajima, l'isola dove convivono uomini e Dei

miyajimaaperturaTesto di Sonia Anselmo

MIYAJIMA - Gli aceri in fiamme d'autunno la colorano nei toni del rosso e dell'arancione, in primavera sono invece i ciliegi a illuminarla di pastello, bianco e rosa. Il torii immerso nell'acqua è silenzioso testimone del cambiamento delle stagioni, oltre ad essere uno dei simboli più fotografati del Giappone.  L'Isola di Miyajima è uno di quei luoghi da fiaba di cui il Paese sembra essere pieno, un incanto da togliere il fiato, con un'aura mistica e antica. Arrivando sul traghetto, si ammira
subito questa porta scintoista e si vorrebbe essere nei panni dell'Imperatore, l'unico ad avere la possibilità di passare attraverso le arcate adagiate nel mare. Ai comuni mortali non resta che attraccare all'imbarcadero e farsi una rilassante camminata fino all'ingresso del Santuario Itsukushima. È un modo per assaporare con calma la bellezza dell'isola e i suoi singoli dettagli.

Asia l 20 Ott 2014

Read more

Navigando sul Mincio tra fiori di loto e aironi

mincioaperturaTesto e foto di Iride Conti

GRAZIE - Lo stormo di cormorani si alza leggiadro in volo, librando le ali nere in sintonia sull'acqua. È il segnale che l'inverno si sta avvicinando e che questi uccelli migratori stanno arrivando per passare la stagione fredda al riparo nel Parco naturale. La barca naviga tranquilla e senza rumore lungo il fiume Mincio e i canali che si diramano e che sembrano dividere in due un mare di verde. Sono le gigantesche foglie dei fiori di loto, che ormai hanno preso possesso di quasi tutta quest'area protetta, guardati a vista dai responsabili del parco, perchè la loro estensione provoca parecchi danni alla flora e alla fauna locale, oltre ad avanzare a dismisura nell'acqua. Eppure a luglio, quando sono in piena fioritura, offrono uno spettacolo indimenticabile di colori, dal rosso cupo al rosa tenue, unico nel suo genere in Italia.

Italia l 16 Ott 2014

Read more

Atacama, il deserto delle meraviglie

atacamaaperturaTesto e foto di Sonia Anselmo

SAN PEDRO DE ATACAMA - Il fenicottero incede maestoso, specchiandosi nelle limpide acque, insieme alle rocce rosate e ai cumuli bianchi di sale solidificato. Sembra uno strano effetto ottico, dove tutto è doppio, immerso in un'aria cristallina che rende i colori così nitidi e staccati da dare l'impressione che sia una nuova tecnica di pittura. La Laguna Chaxa è un luogo insolito e unico, un paradiso inserito quasi a sorpresa in un paesaggio dai mille aspetti, apparentemente uniforme e sobrio. Nel centro del Salar de Atacama, la grande depressione salata nel nord del Cile, quasi al confine con la Bolivia, la laguna è uno dei tanti ecosistemi locali ed offre riparo a migliaia di uccelli, in particolare fenicotteri, che qui vivono e si riproducono, tanto da chiamare il luogo Reserva National Los Flamencos. Divisa in sette settori, la riserva naturalistica occupa un'area di quasi 80...

Americhe l 13 Ott 2014

Read more

Palloncini sull'ex Muro

muroaperturaTesto di Sonia Anselmo

BERLINO - Era una notte grigia, con la pioggia pronta a scendere, fredda. La gente non credeva alle sue orecchie, molti andarono a controllare e si trovarono davanti le guardie con il fucile spianato che chiedevano al telefono della torretta  delucizzazioni ai loro capi, increduli anche loro. Nella nebbia, un rombo sordo, "aprite", e improvvisamente il portone si aprì, le luci si accesero e centinaia di persone con una borsa della spesa si riversarono di là.  Incredule anche loro, pensarono di poter fare solo un giro e dover ritornare indietro, stupiti della birra che distribuivano gratis, terrorizzati che il cancello si richiudesse. E invece no. La realtà superò la fantasia in quella notte di 25 anni fa sul ponte Oberbaum a Berlino: era il 9 novembre del 1989, la Storia si compì, il Muro che aveva separato in due la città e la Germania...

Europa l 09 Ott 2014

Read more

Il canto delle balene brasiliane

balenaaperturaTesto di Angela Rubino

PRADO - Il canto è come quello delle sirene, ammaliante. Un'eco lontana e ripetuta, mentre l'acqua intorno ribolle sotto il peso e il tuffo nelle profondità. E poi, eccole lì, la coda grigia, enorme, quasi festosa, e la silhouette che si intravedono
tra le onde. Le emozioni sono tangibili, forti e ancestrali, nel vedere immersa nel suo ambiente una balena, è una di quelle sensazioni che si ricordano a vita. Da luglio a novembre si possono osservare  questi grandi e pacifici mammiferi lungo tutta la costa Atlantica dell'America: la balena megattera o Jubarte in quel periodo lascia l'Antartide alla ricerca delle acque calde del sud e lungo tutto il percorso, dal Canada all'Argentina, si mostra in tutta la sua maestosità. Non è certo facile scorgerle, bisogna avere pazienza ed essere fortunati, ma se accade è una delle meraviglie dalla natura che sorprendono e stupiscono...

Il gatto con la valigia l 06 Ott 2014

Read more

Le mille luci di Torun

torunaperturaTesto di Harry Di Prisco

TORUN - A nord di Varsavia, la cittadina polacca di Torun è suggestiva da ammirare al tramonto, entrando dalle porte medievali, attraverso un belvedere, che si apre al di là di un fitto parco, meta di tanti sposi che vogliono immortalare il loro momento più bello sulle rive della Vistola, con lo sfondo dei seducenti colori del cielo. Non solo sposi, ma anche tanti giovani che frequentano l’Università “Nicolò Copernico”, contribuendo ad aumentare la popolazione locale: ogni sei cittadini infatti c’è uno studente. Oltre agli studi, vengono in questo luogo, già di per sè magico, anche per le tante leggende che ha ispirato.  Ce n’è una che ricorda come furono allontanate le molte rane, che invasero la città, da un certo Ivo che, suonando il violino, le portò fuori dall’abitato. In ricordo vi è una statua accanto all’antico municipio della città vecchia, che riproduce...

Europa l 29 Set 2014

Read more

Sulla via Lattea tra Como e la Svizzera

vialatteaaperturaTesto di Luca Trambusti

COMO - La manifestazione culturale detta “La Via Lattea” in Svizzera è un evento consolidato nel tempo tanto che è arrivata alla sua 11^ edizione. Dopo così tanti anni questo particolare festival sbarca (verbo usato non casualmente) per la prima volta in maniera organica anche in Italia (grazie ad Expo). Ma cos'è “La Via Lattea 11” (dal numero dell'edizione)? È, come lo definisce il compositore ticinese Mario Pagliarani organizzatore dell'evento, un “pellegrinaggio musicale, culturale ed ecologico”. Per quattro domeniche (dal 28 settembre al 19 ottobre) gli spettatori impegneranno la loro giornata viaggiando per nave ed a piedi con soste dedicate  ad appuntamenti con eventi artistici di diversa natura (musica, teatro, danza, letteratura etc). Ogni giornata detta “Movimento” (mutuando il termine dalla musica classica) si divide in “Stazioni” in cui si svolgono gli spettacoli e tra cui si viaggia usando un battello lacustre (su cui si svolgono...

Avventura l 25 Set 2014

Read more

La brigata scodinzolante di San Francisco

canifriscoaperturaTesto di Gioia Stella Mesano

SAN FRANCISCO - L'entusiasta Brixton prende seriamente il suo lavoro, sempre svolto vicino a studenti e ragazzi, ma ha un debole per i bambini: leccare i loro visini o avvicinarli è la sua felicità, oltre che la sua routine quotidiana. Dino è il più piccolo di taglia, è un yorkshire terrier di due anni, ama muoversi su un carrellino rosso e giocare con bimbi, altri cani e, perchè no, pure gatti. Donner è uno splendido labrador nero, educato per esssere d'aiuto ai non vedenti, anche se ora si dedica ad altro e gli piace moltissimo essere abbracciato. Jennings, meraviglioso Golden Retriever abituato a portare gioia nelle corsie degli ospedali, è un po' dongiovanni, adora filtrare con umani e cagnoline più giovani, anche se ha un debole per le sue sorellastre, tre gatte. Loro e gli altri cani sono speciali, con i musetti pronti per farsi...

Il gatto con la valigia l 22 Set 2014

Read more

Saint Maurice e il tesoro millenario

saintmauriceaperturaTesto di Sonia Anselmo

SAINT MAURICE - Oro, argento, rubini e altre pietre brillano dai manufatti antichi. Piccoli e grandi capolavori dall'arte orafa, preziosi testimoni della Storia che hanno attraversato i secoli da osservatori silenziosi. Sono le meraviglie del tesoro dell'Abbazia di Saint Maurice, delizioso paesino del Vallese, in Svizzera, incuneato tra le Alpi e il lago di Ginevra. Alcune di queste delicate manifatture risalgono all'epoca di Carlo Magno e proprio quest'anno stanno per tornare protagonisti dell'attenzione: un nuovo allestimento del museo è pronto per festeggiare l'anniversario del Santo. Ogni 22 settembre viene celebrato con grande attenzione, con l'arrivo di innumerevoli pellegrini che ripercorrono il martirio: dopo la messa, una processione con le reliquie attraversa le vie della cittadina, con le benedizione finale alla folla nella piazza du Parvis, e nel pomeriggio la preghiera dei vespri e la proclamazione della Passione dei martiri nella Basilica.

Curiosita l 18 Set 2014

Read more

Conquistatori, santi e artisti a Spoleto

spoletoaperturaTesto e foto di Sonia Anselmo

SPOLETO - Storia, cultura, architettura, gastronomia. I tanti aspetti di Spoleto, nel cuore dell'Umbria, antica e suggestiva, legata alla memoria collettiva per molti eventi, dalle rassegne d'arte varia, teatro, letteratura, balletto, alle leggende nelle pieghe dei secoli. E anche se non avesse tutto questo, basterebbe un giro nella cittadina, tra archi, vicoli, salite e piazze, per rimanere affascinati dalla sua bellezza e unicità. Ad esempio, il percorso per arrivare al Duomo, forse il monumento più conosciuto, è una deliziosa passeggiata tra botteghe che vendono i prodotti locali, tartufo soprattutto, piccoli negozi di artigianato, ristoranti dalle pietanze tipiche, mura bianche di pietra e stradine di ciottoli: all'improvviso si getta lo sguardo a sinistra ed eccola lì la Cattedrale di Santa Maria Assunta, in fondo alla celebre discesa che fa da sfondo a cartoline, fotografie e agli spettacoli del celeberrimo Festival dei Due Mondi.

Italia l 15 Set 2014

Read more

Liverpool consacrata ai Beatles

liverpoolaperturaTesto e foto di Claudia Di Meo

LIVERPOOL - Situata nella Metropolitan County dell’Inghilterra. Chiusa nell’estuario della Mersey. Sfiorata dal Mare d’Irlanda e con un occhio rivolto al confine con il Galles. Per molti, anzi no, per tutti è la città dei Beatles. Si signori, benvenuti a Liverpool. Città dei Beatles e della musica dunque, ma anche dello sport, e sede di una delle più blasonate squadre inglesi il Liverpool FC con all’attivo vittorie che hanno un certo effetto: 5 coppe dei Campioni, 3 coppe UEFA,  3 supercoppe europe, tanto per citare qualche titolo. Ma Liverpool è anche la città del Titanic e del suo sfortunato primo ed ultimo viaggio. La storia del transatlantico resta comunque impressa nello storico palazzo della “White Star”, oggi sede di un albergo di lusso, lungo i canali dell’Albert Dock. E anche in un monumento che ricorda i 1518 morti nel naufragio.

Europa l 11 Set 2014

Read more

Amburgo, dove la bussola balla

amburgoaperturaTesto e foto di Maria Luisa Bruschetini

AMBURGO - Amburgo, città di porto fluviale da dove partono navi per le rotte oceaniche, l’Elba non è esattamente un torrente, è un mare di storie. Questa posizione ha fatto di Amburgo un incrocio perfetto tra l’entroterra e la via del mare.
Amburgo dove se ti distrai passi da un fiume a un canale e ritorni a un altro fiume e non hai capito come e la città sembra non finire mai nel suo continuo  intrecciarsi di acque, alberi e strade.  La città anseatica è come quegli adolescenti dall’aria da adulti navigati, sarà per il suo territorio movimentato e intrigante o perché è vivace  e nello scorrere della sua storia ne ha vissute tante, ha raccolto perseguitati di varie fedi, è stata quasi totalmente distrutta dai bombardamenti, o perché la acqua fluisce senza pausa.  Per residenti Amburgo è...

Europa l 08 Set 2014

Read more

La terra che non c'era di Husum e dintorni

husumaperturaTesto e foto di Maria Luisa Bruschetini

HUSUM - Scoprire il Mare del Nord e le sue terre transitorie di vento, mare e ingegno umano. Il vento che muoveva le pale dei mulini che aiutavano a tenere sotto controllo l’afflusso delle acque e oggi le pale eoliche producono energia elettrica. Non sono luoghi di natura selvaggia, ma di compenetrazione tra Natura e Uomo, ora più che mai il mare e l’ambiente viene studiato, osservato e salvaguardato. Tanto per capire è stato creato Wadden Sea, un parco naturale internazionale che comprende le coste di tre nazioni Olanda, Germania e Danimarca. Per partire  da Bremerhaven alla volta di Husum, ci sono tante possibili strade, la migliore è quella secondaria, lontano da grandi velocità, passare tra i paesi e paesini aggiunge mete al viaggio. Per una piccola emozione in più attraversare il fiume Elba con il traghetto.

Europa l 04 Set 2014

Read more

Bremerhaven, città d'oltre mare e di oltre terra

bremerhavenaperturaTesto di Maria Luisa Bruschetini

BREMERHAVEN - Bremerhaven potrebbe essere Despina di Italo Calvino, che un luogo per salpare e una sella che proseguire verso la terra. Chi arriva dalla terra “sa che è una città, ma la pensa come un bastimento [..] e  pensa a tutti i porti, alle merci d’oltremare. [..] Nella foschia della costa ..distingue la forma di una sella ricamata, ..sa che è una città ma al pensa come un cammello..e già si vede alla testa di una lunga  carovana che lo porta vai dal deserto del mare” (da Le città invisibili di Italo Calvino). Una città di scambi, acqua di mare e fiume, canali, ponti tra le sponde, terra ferma e precaria, una città con breve storia, con vissuto storico forte e identitario, una città di vento.

Europa l 01 Set 2014

Read more

Chiang Mai tra templi e shopping

chiangmaiaperturaTesto e foto di Sonia Anselmo

CHIANG MAI - Ha qualcosa di speciale, Chiang Mai. Sarà perchè appare sospesa tra radioso e antico passato e presente fatto di tradizioni rispettate, tra misticismo con i numerosi templi e prosaicismo con i mercati diffusi ovunque. Profondamente thailandese, sembra essere il cuore stesso del Paese, con i suoi centri d'artigianato, le consuetidini, i riti, le feste, i campi coltivati, le foreste appena fuori l'abitato. Il fiume Ping, con il colore fangoso tipico delle acque asiatiche di queste latitudini, fa da bussola d'orientamento per il visitatore, così come le mura, che appaiono arcaiche ma alla fine non sono così vecchie, visto che Chiang Mai significa "città nuova", e il fossato che le circonda. Un traffico vivace di pulmini rossi scuro, i taxi collettivi locali che portano nel centro, le bancarelle ad ogni ora del giorno e della notte cariche di mercanzia, i sorrisi indulgenti...

Asia l 28 Ago 2014

Read more

Il Wat Arun e la Bangkok del fiume

watarunaperturaTesto e foto di Sonia Anselmo

BANGKOK - Attraccando con la barca al piccolo molo sul fiume Chao Phraya, si viene subito dominati dalla sua impotenza. Sarà anche uno dei simboli di Bangkok, con la figura longilinea immersa nel cielo, ma il Wat Arun è soprattutto uno straordinario esempio architettonico. Particolare, con le migliaia di ceramiche cinesi dai molteplici colori che lo decorano. Lo chiamano persino "il tempio dei piattini o delle tazze", per il fatto che sembrano cocci di stoviglie di tutti i giorni, dipinte, forti o tenui, con tanti disegni diversi, appuntate lì sui muri quasi a casaccio. Produco un effetto unico, che fa perdere lo sguardo in centinaia di piccoli dettagli alla ricerca delle differenze che compongono le figure mitologiche, gli animali, i fiori, e gli Dei rappresentati con grande cura. Ogni scoperta è quasi una sopresa: un tocco di lilla per il bocciolo di...

Asia l 25 Ago 2014

Read more

Spoltore, cultura, festival e birra

spoltoreaperturaTesto di Angela Rubino

SPOLTORE - Un palcoscenico medievale tra la collina e il mare. Spoltore, borgo incantato alle spalle di Pescara, sembra proprio stato ideato come luogo per manifestazioni artistiche. Non a caso, è famoso per lo Spoltore Ensemble Festival, un mix di teatro, spettacolo, musica e cultura che si svolge ogni anno dal 1983 durante l'estate. Siamo alla vigilia della nuova edizione, dal 16 al 21 agosto 2014. Il debutto è affidato al maestro Giorgio Albertazzi, che ha scelto di festeggiare il 92esimo compleanno proprio sulla scena del festival con la kermesse "Miti ed eroi" insieme alla fisarmonica del Maestro Davide Cavuti. A seguire un calendario ricco di eventi speciali, ospiti come Ornella Muti, Edoardo Siravo, Franco Castellano, Alessandro Haber, Corrado Tedeschi, con un occhio puntato sulla qualità culturale e sull'originalità delle proposte, come è sempre stato sin dalla nascita della manifestazione.

Italia l 11 Ago 2014

Read more

Il grande cuore dei villaggi del nord della Thailandia

villaggioaperturaTesto e foto di Sonia Anselmo

MAE KAMPONG - L'acqua scende dalla cascata e fa un rumore lieve che rimane in sottofondo giorno e notte, qualsiasi cosa si faccia.  Sembra una dolce cantilena, una ninna nanna che culla ogni attività del villaggio. Mae Kampong è una piccola comunità rurale ad una cinquantina di chilometri da Chiang Mai, nel nord della Thailandia, immersa nella natura lussureggiante, tra montagne, foreste, i campi coltivati a tè e caffè, che poi sono la ricchezza della zona. Un tipico esempio di villaggio thai che si sta aprendo ad un turismo attento all'ambiente, alla ricerca dell'autenticità e con il rispetto per gli abitanti e la loro antica cultura. Un nuovo modo di vedere e apprezzare questi luoghi, senza distruggere o trasformare, ma lasciando intatta l'amima, che poi è il principale motivo per cui si viene a visitare questi villaggi.

Avventura l 08 Ago 2014

Read more

In Cammino con Annibale

annibaleaperturaTesto di Sonia Anselmo

TUORO SUL TRASIMENO - I girasoli tingono di giallo i campi, piegando la gigantesca corolla al sole che tramonta sul lago. Trasmettono una sensazione di pace, eppure qui si combattè una delle più cruente guerre della Storia. Chissà se il vincitore Annibale si sia rasserenato dopo la battaglia ammirando i fiori, le distese verdi con gli ulivi e il luccicchio delle acque. Oggi, come nel 217 a.C., grazie ad un progetto lungimirante che ha permesso di conservare intatto il luogo, il panorama è lo stesso, un paradiso naturalistico incantevole. A Tuoro sul Trasimeno, oltre a mantenere il paesaggio, si tramanda la storia e per questo diventa la prima tappa di un itinerario culturale, il Cammino di Annibale, che ripercorre proprio le orme del grande condottiero e riporta alla memoria la seconda Guerra Punica con il clamoroso scontro tra Cartaginesi e Romani, vinto a sopresa e grazie alle tecniche...

Italia l 04 Ago 2014

Read more

Leoni marini e granchi a San Francisco

fishermanaperturaTesto di Gioia Stella Mesano

SAN FRANCISCO - Il rumore è quasi assordante, sembra un tuono prorogato nell'etere, un rimbonbo animalesco. Ci si guarda intorno alla ricerca di dove possa provenire, niente. Basta un attimo, guardando giù, oltre le palafitte che tengono su il molo, alle rocce lì posate, alle banchine ed ecco scoperta l'origine: moltissimi leoni marini di ogni taglia, chi dorme, chi gioca, chi attraversa impavido il molo, chi è steso al sole, chi litiga con i vicini per il posto migliore, chi si tuffa nell'acqua.
Sono uno spettacolo unico e ormai la loro presenza consolidata ha reso il Fisherman's Wharf una delle mete turistiche più amate di San Francisco. I leoni marini sono un simbolo, quasi come il granchio gigante che si vende nelle bancarelle o i gabbiani formato gigante che volteggiano sopra le teste dei visitatori, di questo angolo della metropoli della California.

Americhe l 31 Lug 2014

Read more

Urbino, il Duca abita qui

urbinoaperturaTesto di Maria Luisa Bruschetini

URBINO - Anche solo passando lungo la strada che la costeggia non ci si può dimenticare di Urbino e del suo profilo perfetto da scenografia rinascimentale. Della città sinuosamente distesa tra due colli e raccolta tra le sue mura in cui si incastrano come due torce i torrioni, si hanno scarse notizie prima della sua esplosione quattrocentesca. Urbino è legata a Federico II da Montefeltro, immortalato nel ritratto di Piero della Francesca, amico del Duca,  reso famoso dal suo mecenatismo che contribuì allo sviluppo del Rinascimento, che ancora oggi rappresenta una risorsa economica e culturale per il nostro Paese. Federico si arricchì mettendo le sue capacità di condottiero e guerriero a servizio di varie potenti, investì i suoi averi a dare lustro a Urbino che divenne un crogiolo di artisti di ogni provenienza, tale era il valore delle opere d’arte accumulate che,...

Italia l 28 Lug 2014

Read more

Sorsi d'Umbria in California

viniumbriaaperturaTesto di Matteo Pastori, Foto di Gianfilippo de Rossi

LOS ANGELES - È stato un vero successo l'evento che ha portato in tour negli Stati Uniti una rappresentanza di viticoltori  dell'Umbria, rappresentato dal Consorzio Tutela Vini Montefalco, una delle aree di produzione più rinomate del  “Cuore Verde d'Italia”. Si è concluso con una tre giorni californiana l'evento “Sagrantino Umbria Essence”, il quale ha fatto tappa prima a San Francisco, a poca distanza dalle rinomate Napa e Sonoma County, per poi concludere in bellezza a Los Angeles. È proprio in California, infatti, che il gioiello enologico dell'Umbria, ovvero il Sagrantino, coltivazione presente a Montefalco da oltre cinquecento anni, continua a ricevere un grande apprezzamento confermato  dall'interesse dei consumatori ed addetti del settore.

Curiosita l 24 Lug 2014

Read more

Bruxelles e le begonie in piazza

bruxellesfioriapertura2Testo Angela Rubino

BRUXELLES - Colori e profumi per un kilim unico al mondo in una piazza altrettanto speciale. Un tappeto di fiori, in particolare di begonie, si stende sulla Grand Place di Bruxelles in un trionfo di fiori, arte e cultura. Quella che andrà in scena
dal 14 al 17 agosto 2014 sarà la diciannovesima edizione di questo evento clou dell'estate fiamminga. Quest'anno si propone anche un tema di grande attualità per tutta l'Europa e si festeggia un cinquantennio di immigrazione e integrazione turca nella capitale: per questo il tappeto di fiori sarà ispirato ad uno dei simboli più noti dell'artigianato anatolico, il kilim. Saranno le begonie ad occupare, con motivi geometrici e con tutta la varietà cromatica dei kilim  più ricercati la splendida piazza, formando una composizione di 1.800 metri quadri. Saranno disposte a partire dalle 12.00 del 14 agosto; nei giorni successivi (fino al 17)...

Europa l 21 Lug 2014

Read more

Lungo la strada degli Artigiani in Corsica

artigianiaperturaTesto e foto di Sonia Anselmo

CALVICeramica, vetro o strumenti musicali? Dolci o vino? Se è impossibile una scelta, perchè non provarli tutti? Con la Strada degli Artigiani si può, oltre a scoprire incantevoli borghi sospesi sui monti. Nel nord della Corsica, c'è un itinerario particolare con il filo conduttore del "saper fare" a mano e tradizionalmente i prodotti tipici della zona, che siano oggetti o prelibatezza gastronomiche. Nella Balagne, il giardino della Corsica con i tanti frutti  della terra, un percorso tutto basato sulla creatività in una strada panoramica a picco sul mare, con una serie di villaggi già in sè originali. Sono paesini sospesi nel tempo, tutti in pietra, pedonali, con viuzze ripide in acciottolato, posti sulla cima di monti, totalmente "abitati" da botteghe artigiane e piccole aziende agricole.

Curiosita l 17 Lug 2014

Read more

Suggestioni della Corsica tra mare e monti

dintorniaperturaTesto e foto di Sonia Anselmo

BASTIAUn panorama di contrasti: il mare luccica blu, la vegetazione rigogliosa riempie lo sguardo di verde, i borghi sulla litoranea e quelli sulle montagne risplendono di colori pastello, le spiagge bianche infiammate dal sole, le bouganville
tingono di viola i muri. I dintorni di Bastia sono tutti da scoprire nella loro varietà. Dalla città si può partire per una gita verso l'entroterra, strade aspre che salgono in mezzo ai boschi, ai castagneti, tra picchi e vallate, tra paesini arroccati e chiese e monasteri costruiti sul coccuzzolo, tra recinzioni originali, cappelle votive e viste mozzafiato sul porto e la costa di Bastia e nei giorni tersi fino a Capraia e all'isola d'Elba.

Europa l 14 Lug 2014

Read more

Bastia tra Santi e marinai

bastiaaperturaTesto e foto di Sonia Anselmo

BASTIANapoleone, in versione imperatore romano, ha lo sguardo perso all'orizzonte, verso l'isola d'Elba, mentre Place Saint-Nicolas sotto di lui si riempe di gente, suoni e parole. È il cuore di Bastia, città dalla doppia personalità, un po' come
tutta la Corsica. Marinai e contadini, acqua e terra, santi e briganti, leggende e storia, rock e canti polifonici, chiese e ristoranti: un mix ben assemblato che rende Bastia unica, viscerale e vivace. La statua ottecentesca di Napoleone, voluta dalla sorella Elisa Baciocchi, principessa di Lucca e Piombino, con le sembianze antiche dei Romani, la corona d'alloro e per nulla somigliante al comandante corso, domina il centro di questa enorme piazza pedonale: da una parte il molo per i traghetti, dall'altra una delle vie dello shopping, nel centro bar e caffè con i tavoli all'aperto, giostre per bambini, palchi dove l'estate risuonano le...

Europa l 10 Lug 2014

Read more

Calvi tra shopping e mare

calviaperturaTesto e foto di Sonia Anselmo

CALVI - La luce rosata del crepuscolo avvolge il porto in un'atmosfera quasi fiabesca. Gli yacht e i pescherecchi ancorati, la montagna sullo sfondo e la cittadella in alto si tingono di colori inediti e rilassanti. Tra poco i ristoranti lungo le banchine e il Quai Landry si animeranno di gente, musica e cibo, mentre la mattina questi stessi luoghi sono quasi bruciati da un sole implacabile.  Calvi è una deliziosa cittadina sospesa tra natura, storia, tradizioni, shopping e arte culinaria, uno dei tanti incantevoli borghi della Balagne, la regione fertile che viene chiamata il giardino della Corsica. Calvi è una tipica località marina, con tanti vacanzieri che adorano le splendide spiagge bordate da pini, i giri in barca di fronte alla costa, le passeggiate sui moli: era già un'affermata meta turistica agli inizi del Novecento e oggi conferma questa sua attitudine, animandosi soprattutto...

Europa l 07 Lug 2014

Read more

Nell'azzurro di Saint Florent

saintflorentaperturaTesto e foto di Sonia Anselmo

SAINT FLORENT - La barca sembra volare leggera sull'acqua calma. La tentazione più grande è quella di tuffarsi subito nelle profondità azzurre del mare. I colori sono forti, quasi accecanti nel sole della Corsica, turchesi e cobalti intensi si rincorrono, mentre basta alzare lo sguardo e sono i verdi opachi della vegetazione brulla a farla da padrone. Selvaggia e tranquilla, la baia di Saint Florent offre panorami incontaminati, spiaggette riservate, insenature poco frequentate.  Mete perfette di un giro in barca, magari fermandosi ad ammirare le bellezze della natura e di un mare che non ha nulla da invidiare a posti come Seychelles o Polinesia. Per gustarsi al meglio questo golfo tra i più belli del Mediterraneo, l'ideale è affittare un piccolo yacht nel porto di Saint Florent o negli hotel della zona che offrono questo servizio.

Europa l 03 Lug 2014

Read more

Vacanze in sella nelle fattorie della Carinzia

fattoriecavalloaperturaTesto di Angela Rubino

REISACH- Cavalli e segugi: un po' come Hugh Grant nel famoso film "Notthing Hill", ma in realtà solo una possibilità di passare le vacanze in compagnia degli animali preferirti. In questo caso destrieri nobili e fedeli compagni a quattro zampe, volendo non solo con cani, anche con gatti al seguito. In montagna d'estate in Carinzia si può passare la villeggiatura in sella, per far divertire i bambini a contatto con la natura e approfondire la conoscenza di questi quadrupedi.  Scoprire la regione austriaca al trotto o al galoppo su un cavallo, magari un norico o un avelignese, che in montagna sono di casa, è un’esperienza da provare. Ammirare  i famosi laghi carinziani e immergersi nel parco nazionale Nockberge in sella o trottare sino ai piedi del Großglockner sono esperienze davvero splendide, offerte dall’Associazione degli Agriturismi della Carinzia (www.agriturismocarinzia.com).

Il gatto con la valigia l 30 Giu 2014

Read more

Barrio de Santa Cruz, il cuore antico di Siviglia

barrioaperturaTesto e foto di Sonia Anselmo

SIVIGLIA - La brezza leggera si incunea negli stretti vicoli, portando un po' di sollievo nella calda estate andalusa. Le rondini volano in alto e in circolo, i piccioni quasi tutti bianchi si muovono buffi sui cornicioni, i passerotti cinguettano
tra i tavolini dei caffè all'aperto, i pappagalli lanciano richiami sulla vetta degli alberi nei giardini de Murillo. È una città sorprendentemente piena di uccelli, Siviglia. Come il pavone, perfettamente a suo agio nel contesto, che sembra sfilare in passerella e mostrare a tutti la sua bellezza nei giardini del Real Alcázar. Anche lui prende il fresco come i turisti e gli abitanti che sfuggono alla calura del primo pomeriggio, come fanno i gatti sdraiati sull'erba nelle aiuole di piazza Santa Cruz o i cavalli delle carrozze sulla piazza de Virgen de los Reyes. Il tutto mentre il vento leggero spalma nell'azzurro del cielo gli stendardi...

Europa l 26 Giu 2014

Read more

La cisterna dei segreti di Istanbul

cisternaapertura1Testo di Iride Conti

ISTANBUL - È un gioiello segreto nascosto in un forziere delle meraviglie. Istanbul è una delle città più belle al mondo,  più volte prima nelle classifiche di quelle da visitare almeno una volta nella vita. Sospesa tra Asia e Europa, tra culture diverse, storia antica e modernità, affacciata sul Bosforo che si incendia al tramonto di arancione rendendo unico il panorama e le tante cupole, sembra un mondo a se stante, particolarmente affascinante. Le suggestioni sono parecchie: dalla splendida Haghia Sophia alla Moschea Blu, passando per il grande bazar e quello delle spezie, la piazza dove un tempo c'era l'ippodromo romano, alla moschea Suleymaniye, al prezioso palazzo Topkapi. Ma proprio nel cuore di Istanbul c'è una bellezza che resta meno nota, quasi a doverla scoprire: la cisterna della basilica.

Curiosita l 23 Giu 2014

Read more

Caprarola, a casa dai Farnese

caprarolaaperturaTesto di Gioia Stella Mesano

CAPRAROLA - La strada stretta taglia in due i vasti noccioleti, verdi e rigogliosi, mentre qualche trattore sale faticosamente su per i monti. Sembra un panorama idialliaco e bucolico, dove il tempo si può fermare. Vengono in mente le carozze che si inerpicavano su questo sperone di tufo e per i viottoli del borgo: la loro meta era il grande ed elegante palazzo, dominante tutta la zona. Nell'atrio decorato si può vedere esattamente come era il viale nell'epoca di massimo splendore, negli affreschi che lo ritraggono nelle quattro stagioni: armonioso e tutto in boccio in primavera, fresco e invitante d'estate, con i boschi infiammati nell'autunno, imbiancato dalla neve in inverno. Ancora oggi Palazzo Farnese, le sue sale maestose e i suoi giardini, è il cuore di Caprarola, delizioso paese della Tuscia, in provincia di Viterbo, a poco più di cento chilometri da Roma, posto tra le...

Italia l 19 Giu 2014

Read more

A Vilnius in scena le tradizioni

vilniusaperturaTesto di Angela Rubino 

 VILNIUS - Il sole d'estate illumina fino a tardi le piazze, la cattedrale e i palazzi in mattoni rossi. Hanno un fascino particolare, quasi fiabesco, le capitali del Nord e Vilnius è una di queste, capace di incantare con poche immagini. Grazie ad uno dei centri storici meglio conservati d'Europa, la città lituana è un concentrato unico artistico e culturale, tutelato anche come Patrimonio Mondiale dell'Unesco. Non solo il centro storico antico, ma è patrimonio intangibile dell'umanità pure in uno dei suoi aspetti più curiosi, il Lithuanian Song Celebration, un particolare festival delle tradizioni. Si svolge, dal 1924, ogni quattro anni e questa volta è atteso con trepidazione e gioia perchè sarà il 90esimo anniversario. Massima espressione della cultura e delle tradizioni della Lituania, il Lithuanian Song Celebration “Here is my Home”  torna quest’anno dal 2 al 6 luglio a Vilnius.

Europa l 16 Giu 2014

Read more

Firenze tra Dante e Dan Brown

firenzeiaperturaTesto e foto di Maria Luisa Bruschetini

FIRENZE - Firenze raccolta nella sua valle tracciata dall’Arno. Il suo centro storico arrotolato intorno a un edificio con righe e quadretti a colori, affiancato  da un pilastro con gli stessi colori e fronteggiato, quasi nascosto da un’altra costruzione a strisce massiccia come una roccia, il tutto buttato in una  piazza che sembra gonfiarsi per l’ingombrante presenza. Ecco eppure Santa Maria del Fiore, il campanile di Giotto e il battistero appaiono un equilibrio  pressoché perfetto di leggiadria, imponenza ed eleganza, come la sua cupola rossa sintesi dell’essenza fiorentina e punto di riferimento per la città, “un gigante inamovibile in piazza del Duomo”, dice Dan Brown nel bestseller "Inferno" (Mondadori 2013) ambientato proprio qui.
Lorenzo Il Magnifico, il più illustre della dinastia Medici, scrisse un poema dedicato alla caducità della vita "di doman non v’è certezza"… e proprio grazie al suo mecenatismo...

Italia l 12 Giu 2014

Read more

Nelle Fiandre della Grande Guerra

fiandreguerraaperturaTesto di Sonia Anselmo

YPRES - Gli avvenimenti della Storia sembrano essersi accaniti in questo angolo d'Europa, dilaniandolo in guerre cruente. Eppure oggi emana una sensazione di pace con i campi attraversati dalla brezza, i bambini che si rincorrono nei prati, i ciclisti che si muovono tra i siti di interesse. E i papaveri, rossi come il sangue versato dai tanti soldati, si schiudono al sole e sono diventati il simbolo per le celebrazioni dei cento anni della Grande Guerra nelle Fiandre. Dove c'erano le trincee e i bunker che hanno visto tanta sofferenza e drammi, ora le famiglie e le coppie si rilassano nel verde e vanno allo scoperta di monumenti, musei e luoghi in un'atmosfera di serenità. Così come il bimbo che mette il dito su uno dei molti nomi dei caduti incisi sul muro in ricordo, quasi ad accarezzarlo,  trasmette una commozione leggiadra, come se  il sacrificio...

Europa l 09 Giu 2014

Read more

Baubeach, solo per cani

bauaperturaTesto di Sonia Anselmo

MACCARESE - Corrono felici, spruzzano acqua, si rintanano sotto l'ombrellone, fanno amicizia, e perchè no, in qualche caso può nascere l'amore. Scene ordinarie e quotidiane sulle spiagge italiane, tra bimbi e ragazzi in libera uscita. E invece
no. Qui i protagonisti sono i cagnolini. Sono loro che si divertono, giocano, si tuffano e flirtano. La gioia di vedere i loro occhi raggianti non ha paragone e anche i loro umani sono contenti. È Baubeach, la prima spiaggia per cani liberi e felici d'Italia, a Maccarese, vicino Fregene. Si è aperta da poco la stagione 2014, con tanti ospiti a due zampe, come l'attrice Cinzia Leone, da sempre appassionata cinofola, e i volontari della LAV, impegnati nel progetto di adozione degli animali del canile Parrelli, un ex lager messo sotto sequestro e finalmente aperto al pubblico per dare nuova vita ai suoi ospiti.

Il gatto con la valigia l 07 Giu 2014

Read more

Il Rinascimento torna a Faenza

faenzaapertura1Testo di Angela Rubino

FAENZA - Storia, arte, cultura, artigianato e divertimento. Tante sono le caratteristiche che offre Faenza, famosa in tutto il mondo per la produzione delle ceramiche. Ma c'è un evento che porta sotto i riflettori l'affascinante cittadina romagnola, in provincia di Ravenna. È il Palio del Niballo, una grande rievocazione che si svolge sempre la quarta domenica del mese di giugno: nel 2014 il 22 giugno. La 58° edizione, tra cavalieri e cavalli, è solo il momento conclusivo di una serie di appuntamenti spettacolari, conviviali e gastronomici. Infatti, tutte  le sere della settimana precedente la gara, i cinque Rioni coinvolti nella sfida danno vita a serate con menù  a tema e tradizionali, come la riproposizione di pietanze rinascimentali. Si inizia il venerdì sera, 6 giugno,  precendete alla Bigorda d'Oro, gara riservata ai giovani cavalieri, che si svolge il 7 giugno in notturna, mentre  il sabato sera (21...

Italia l 05 Giu 2014

Read more

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare la navigazione del sito e per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, leggi la nostra politica sulla privacy.

Se continui la tua navigazione di questo sito, significa che stai accettando i cookies in esso contenuti.

Info