Siena e le sue Terre d'inverno

Siena e le sue Terre d'inverno

Testo di Maria Luisa Bruschetini SIENA - Motivi per vivere un fine settimana in terra di Siena ci sono comunque, la sua bellezza e quella dei paesaggi di cui è attorniata la rendono affascinante…

Vallese, gourmet ad alta quota

Vallese, gourmet ad alta quota

Testo di Sonia AnselmoMARTIGNY - Formaggi, albicocche, vini e liquori. Quest'angolo di Svizzera così fertile è il paradiso dei buongustai ad alta quota. Non solo Cervino, giacchiai e terme. Il Vallese è tutto da…

Il gioioso Natale di Monaco

Il gioioso Natale di Monaco

Testo di Sonia AnselmoMONACO - San Nicola si aggira tra la folla dello shopping nella pedonale Kaufingerstrasse. Si fa largo trascinando una slitta carica di mele e altri frutti, ogni tanto si ferma per…

Una giornata su La Via Lattea

Una giornata su La Via Lattea

Testo e foto di Luca Trambusti COMO- Si è conclusa con un grande successo l'undicesima edizione de “La Via Lattea” (http://www.lavialattea11.ch/ ), manifestazione che solitamente si svolge sul territorio svizzero (Canton…

Natale di tradizioni in Baviera

Natale di tradizioni in Baviera

Testo di Sonia AnselmoKEMPTEN - La neve non è ancora arrivata in Baviera. Giù nelle valli, la nebbia sembra avvolgere ogni cosa, mentre i cavalli tirano la carrozza nei boschi intorno a Bad Hindelang,…

Copenhagen in festa per Capodanno

Copenhagen in festa per Capodanno

Testo di Iride Conti COPENHAGEN - Veglioni classici, feste ed eventi fantastici. Copenhagen si accende di mille luci per il Capodanno, tra divertimento e tradizioni. Per la notte di San Silvestro la capitale danese ha in serbo…

Frontpage Slideshow | Copyright © 2006-2011 JoomlaWorks Ltd.
Stampa
Nov
27

Siena e le sue Terre d'inverno

sienachiantiaperturaTesto di Maria Luisa Bruschetini

SIENA - Motivi per vivere un fine settimana in terra di Siena ci sono comunque, la sua bellezza e quella dei paesaggi di cui è attorniata la rendono affascinante in ogni stagione; se oltre a questo si aggiunge un’occasione da buongustai golosi e appassionati di mercatini natalizi l’attrazione è irreversibile. Sabato 6 e Domenica 7 a Siena tornerà “il Mercato in Campo” un “mercatino di Natale” ad alta  tensione qualitativa, non fosse altro per la sua collocazione cioè nella Piazza del Campo di Siena, quella piazza-conchiglia di mattoni dove si corre il palio. Scenografia suggestiva per i banchi, costruiti ispirandosi a quelli del passato, disposti in base a quanto riportato in alcuni documenti medievali. La piazza  accoglierà anche un museo dell’arte contadina a cielo aperto, che permetterà attraverso l’attività dei laboratorio, di sperimentare la conoscenza delle nostre radici.  Alla suggestione storica culturale si coniuga quella olfattiva sensoriale dei prodotti tipici della zona, delle leccornie italiane ed europee. Per questa edizione il tema si collega a quello dell’Expo 2015 "Feed the planet/Nutrire il pianeta, energia alla vita". 

Stampa
Nov
20

Sabbioneta e il sogno dei Gonzaga

sabbionetaaperturaTesto di Gioia Stella Mesano

SABBIONETA - Racconta la storia di un sogno. Quello di Vespasiano Gonzaga Colonna, del ramo cadetto dell'importante famiglia di Mantova, che volle costruire durante il Cinquecento una città ideale. E così Sabbioneta ha messo in pratica, pietre e mattoni, l'utopia del Rinascimento, tanto da conquistarsi il riconoscimento di Patrimonio Mondiale dell'Umanità per l'Unesco.  Tuttora, nonostate i ponteggi e i lavori di ristrutturazione per sistemare quello che il terremoto di qualche anno fa
ha distrutto, è un incanto. Nel silenzio della campagna mantovana, circondata da piccoli borghi agricoli, sembra catapultata al presente  da altri secoli con le sue strade acciottolate, i palazzi, l'atmosfera tranquilla.

Stampa
Ott
16

Navigando sul Mincio tra fiori di loto e aironi

mincioaperturaTesto e foto di Iride Conti

GRAZIE - Lo stormo di cormorani si alza leggiadro in volo, librando le ali nere in sintonia sull'acqua. È il segnale che l'inverno si sta avvicinando e che questi uccelli migratori stanno arrivando per passare la stagione fredda al riparo nel Parco naturale. La barca naviga tranquilla e senza rumore lungo il fiume Mincio e i canali che si diramano e che sembrano dividere in due un mare di verde. Sono le gigantesche foglie dei fiori di loto, che ormai hanno preso possesso di quasi tutta quest'area protetta, guardati a vista dai responsabili del parco, perchè la loro estensione provoca parecchi danni alla flora e alla fauna locale, oltre ad avanzare a dismisura nell'acqua. Eppure a luglio, quando sono in piena fioritura, offrono uno spettacolo indimenticabile di colori, dal rosso cupo al rosa tenue, unico nel suo genere in Italia.