In crociera alla scoperta dei gioielli del Baltico

In crociera alla scoperta dei gioielli del Baltico

Testo e foto di Annarosa Toso TALLINN - È Pietro Sinisi, comandante di Costa Luminosa, romano, 42 anni di età e 21 passati sul mare, a raccontare la particolarità della crociera “I Gioielli del Baltico”…

Sapori intensi in Sudafrica

Sapori intensi in Sudafrica

Testo di Iride Conti CAPE TOWN - Un tripudio di colori, profumi e sapori risultato di una mescolanza di influenze gastronomiche e culturali diverse tra loro. Il Sudafrica a tavola si presenta così, con…

Zermatt: ghiaccio, rocce e sua Maestà il Cervino

Zermatt: ghiaccio, rocce e sua Maestà il Cervino

Testo e foto di Luca Trambusti ZERMATT - Sino al 14 luglio 1865 nessuno aveva messo piede sulla vetta del Cervino, ritenuto inviolabile per la sua forma ardita. Da quel drammatico giorno della prima…

Versatile Innsbruck

Versatile Innsbruck

Testo di Eva VallarinINNSBRUCK - Scarponi da montagna o look elegante? Se la destinazione è Innsbruck si dovrà prevedere una valigia più grande per contenere tutto. La capitale delle Alpi è un centro di…

Parco dei Vulci, a casa degli Etruschi

Parco dei Vulci, a casa degli Etruschi

Testo e foto di Sonia Anselmo VULCI - Il sole picchia senza pietà sui resti antichi, sui campi e sulle mucche al pascolo. Fa davvero caldo l'estate a Vulci, antica città etrusca, oggi un parco naturalistico…

Hiroshima, in nome della Pace

Hiroshima, in nome della Pace

Testo di Sonia Anselmo HIROSHIMA - Il tronco bruciacchiato è ancora lì, testimone silenzioso, simbolo doloroso, unico superstite alle follie della guerra. Tutt'intorno ci sono gli alberi fenice, oleandri che crescevano a 1,5 chilometri…

Frontpage Slideshow | Copyright © 2006-2011 JoomlaWorks Ltd.
Stampa
Set
01

Settembre del Gusto in Carnia

Antichi mestieri (come la lavorazione del legno) e prodotti tipici della montagna (come i formaggi di malga) sono i protagonisti di una serie di appuntamenti che la Carnia, montagne incontaminate in Friuli Venezia Giulia, offre ai suoi ospiti per animare l’ultimo scorcio di estate. Un periodo ideale per godersi l’ultimo scampolo di vacanza: in settembre la Carnia regala ai visitatori profumi e colori intensi, ricchi di magia, i suoi boschi sono ricchi di funghi, il bestiame inizia ad abbandonare gli alpeggi e in folte mandrie scende a valle ripetendo l’antichissimo rito della transumanza.

6 settembre a Sutrio

Magia del legno

Sutrio, il paese carnico noto per la lavorazione del legno, domenica 6 settembre si trasforma in laboratorio del legno, mettendo in mostra l’abilità dei suoi artigiani e di artisti ospiti, in una festa che h come scenario l’intero borgo. Intarsio, scultura, incisione, pirografia… in ogni cortile, sotto ogni antico porticato, in ogni piazzetta decine di falegnami e intagliatori lavorano davanti al pubblico, accompagnati dal suono della fisarmonica e di antichi strumenti tradizionali, e un’ottantina di scultori e artigiani provenienti dall’Italia e dall’estero realizzare le loro opere, alcune delle quali di dimensioni monumentali. Accanto agli artisti carnici e friulani, si possono vedere all’opera scultori del Trentino, dell’Austria, dalla Croazia e dalla Slovenia e allievi e docenti delle Scuole di Intaglio del Piemonte: sotto le loro abili mani si delineano via via forme e il legno grezzo prende anima. Per capire come, a Sutrio, l’artigianato del legno sia storia antica e tradizione, due tappe sono d’obbligo: la bottega del falegname Conte, rimasta intatta con tutti i suoi vecchi attrezzi, e il Presepio di Teno, realizzato nel corso di 30 anni di lavoro da Gaudenzio Straulino (1905-1988), maestro artigiano, che vi ha riprodotto in miniatura architettura e attività della Sutrio di un tempo, con le case, la chiesa, le botteghe, i mulini, le segherie, le malghe. Al legno è anche dedicato un caratteristico Mercatino, dove si trovano piccole sculture artistiche e oggetti d’uso quotidiano, mobili tipici e giocattoli, incisioni decorative e complementi d’arredo. Per i bambini, in programma laboratori didattici e stand dedicati al gioco. Piatti tradizionali si degustano nelle trattorie e negli stand allestiti negli angoli più caratteristici del paese: simbolo della festa sono i cjarsòns, sorta di agnolotti con ripieno a base di ricotta e di una ricchissima varietà di ingredienti (spezie, frutta secca, uva sultanina, erbe aromatiche, aromi orientali…) di cui si possono gustare molteplici varianti. Pacchetti weekend all’Albergo Diffuso Borgo Soandri: 2 pernottamenti con colazione, visita al Presepe di Teno, coupon degustazione durante la manifestazione a 90 € a persona in camera doppia (www.albergodiffuso.org).

12-13 settembre a Pesariis

Mondo delle malghe: la demonticazione e “arlois e fasois”

Settembre è il periodo della transumanza, ovvero il ritorno a valle delle mandrie che, dopo aver passato i mesi caldi negli alpeggi di alta montagna, trascorreranno i mesi invernali nelle stalle dei paesi. A Pesariis questa usanza dalle antichissime origini viene festeggiata nel week end del 12 e 13 con una coinvolgente festa dedicata anche ai due prodotti che caratterizzano la Val Pesarina (nota come la “Valle del tempo” perché fin dall’antichità vi venivano fabbricati orologi): gli orologi e i fagioli di cui sono ricchi i suoi orti. Un’inconsueta mostra mercato affianca quindi orologi e fagioli locali, oltre ad altri prodotti tipici della Carnia. Musica e degustazione di piatti tradizionali nel suggestivo scenario del paese di Pesariis, dove sono state realizzate spettacolari e gigantesche “macchine del tempo”. Pacchetto weekend (2 giorni, 1 notte) con pernottamento e cena tipica, entrata ad un museo della rete di Carniamusei, visita ad un'azienda agroalimentare della Carnia con degustazione di prodotti, voucher per degustazioni il giorno della festa. Prezzo a partire da 75,00 € a persona in camera doppia.

12-13, 18-19-20 settembre a Enemonzo

Mondo delle malghe: XXXIII Mostra mercato del formaggio e della ricotta di malga

Dopo la stagionatura, avvenuta durante i mesi estivi nelle malghe, in settembre i formaggi vengono portati a valle e venduti nei caseifici. Questa tradizione centenaria viene festeggiata ad Enemonzo con la Mostra mercato del formaggio e della ricotta di malga, in programma quest’anno nei due fine settimana dell’12-13 e del 18-19-20 settembre. Un’occasione per scoprire e degustare i formaggi d’alpeggio (il particolare formaggio salato Carnia e le ricotte affumicate) e per assaggiare il miglior formaggio e la migliore ricotta di malga decretati da un concorso che coinvolgerà anche i presenti, in una gara divertente e gustosa. Negli stand gastronomici, menu a base di formaggio, dall’antipasto al dolce. Musiche e danze folkloristiche rallegrano la festa, durante la quale è possibile seguire dal vivo le varie fasi della lavorazione del formaggio e curiosare fra i prodotti del mercatino dell’artigianato. Pacchetto weekend (2 giorni, 1 notte) con pernottamento e cena tipica, entrata ad un museo della rete di Carniamusei, visita ad un'azienda agroalimentare della Carnia con degustazione di prodotti, voucher per degustazioni il giorno della festa. Prezzo a partire da 75,00 € a persona in camera doppia.

Vacanze in Carnia

Monti incontaminati, natura selvaggia e silenziosa, un patrimonio d’arte e storia che ben poche zone di montagna possono vantare, tradizioni antiche e prodotti genuini: questo, e molto altro ancora, è la Carnia, terra di boschi, rocce e vallate fra le più belle del Friuli Venezia Giulia, a due passi dal confine con l’Austria. La Carnia ha mantenuto intatti nei secoli i dialetti e le tradizioni della sua gente, sviluppando un turismo a dimensione d’uomo, ecocompatibile, non affollato, tanto che del rispetto ambientale ne ha fatto un portabandiera. Trascorrere una vacanza in Carnia significa, dunque, immergersi in un mondo fatto di autenticità e genuinità, essere accolti in strutture ben attrezzate, di qualità e a prezzi accessibili, siano esse piccoli hotel a conduzione familiare o alberghi diffusi, ricavati dalla ristrutturazione di antiche case di caratteristici paesi. Gli amanti dello sport possono sbizzarrirsi tra mountain-bike, cicloturismo, passeggiate, arrampicate, trekking fra i rifugi, equitazione, free-climbing, trekking a cavallo, parapendio, canoa. Non solo vacanze attive: tutta da scoprire la particolarissima gastronomia della Carnia e i prodotti tipici delle sue malghe, la sua storia antica che ha origini celtiche e l’ha vista come protagonista nel periodo romano (come testimoniano il Foro, l’area archeologica e il Museo di Zuglio, l’antico Iulium Carnicum), l’arte, il folclore e l’artigianato, tutti segni di un passato custodito con orgoglio e riproposto con passione.

Per informazioni: Carnia Welcome

Tel. 0433 466220 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.carnia.it

Stampa
Set
01

L'estate delle Dolomiti continua fino a ottobre

L’estate 2015 dura fino a ottobre nelle Dolomiti, Patrimonio Mondiale UNESCO. Tantissimi gli appuntamenti ed eventi tra sport e cultura, ma anche espressioni della tradizione alpina. Molti di questi appuntamenti si potranno vivere proprio grazie alla Card Dolomiti Supersummer che consente il libero accesso a 100 impianti di risalita fino al 2 novembre 2015.
Dal 12 al 27 settembre l’intera Val Pusteria onorerà la patata, uno dei suoi prodotti tipici più noti. L’evento “Le settimane delle patate pusteresi” combina una settimana di specialità culinarie ad un ricco programma d’intrattenimento (www.erdepflwochn.it).
La “Festa delle malghe della Val Casies”, in programma il 20 settembre è ormai divenuta un appuntamento tradizionale e un'occasione per scoprire affascinanti paesaggi montani. Nelle baite aderenti vengono servite le tipiche pietanze tirolesi come polenta con gulasch, canederli pressati, canederli di speck con insalata di crauti, carrè di maiale affumicato, dolci come “niggilan”, “krapflan” e altri.
In vetta e sui tracciati del Plan de Corones, la stagione della mountain bike trova un'adeguata conclusione con i “Kronplatz bike days”, il 3 e 4 ottobre (www.freeride-kronplatz.com).
Sempre ad ottobre dal 16 al 25 Terento ospita la manifestazione “Specialità rurali a Terento”, un'occasione per degustare nei ristoranti e negli aziende agrituristiche della zona piatti tipici come i Dämpfer, la minestra di cavolo cappuccio, le frittelle di grano saraceno con mousse di mele, la minestra di formaggio grigio (www.schmelzpfandl.com).
E dal 26 al 28 ottobre, l'appuntamento è a Stegona per la tradizionale fiera autunnale, la più grande del Tirolo, un'esperienza per tutti i sensi

Stampa
Set
01

Pitigliano, settembre di vino

Dal 3 al 6 settembre si svolgerà a Pitigliano Settembre di Vino, una kermesse enogastronomica dalla location unica: le spettacolari cantine del centro storico di Pitigliano, scavate nel tufo.

Quattro giorni di degustazioni di prodotti tipici e di vini locali, con le DOC e IGT di Pitigliano e Sovana, 10 cantine eccezionalmente aperte al pubblico dove scoprire un pezzo della cultura maremmana ed ebraica, visto l’importante comunità presente a Pitigliano.

Una festa all’insegna del gusto per le vie di uno dei borghi più belli d'Italia, sarà possibile assaggiare i vini delle aziende vitivinicole: Cantina Cooperativa di Pitigliano, Tommasi Viticoltori, Azienda Agricola Villa Corano e Tenuta La Roccaccia Sassotondo. La carne cotta alla griglia o nella tipica scottiglia è rigorosamente degli allevamenti della zona, così come tutta la pasta fresca è artigianale e locale. Per tutte le sere tanta musica e spettacoli di strada accompagneranno i visitatori, inoltre sarà possibile partecipare alle visite guidate ai Musei e Siti archeologici presenti sul territorio.

Una festa sempre più condivisibile grazie al sistema di maxi schermi e PC installato in ogni cantina, saranno i visitatori grazie ai social a diventare i protagonisti della festa usando l'hastag #SettembrediVino2015.

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , tel. 3273583559

Stampa
Ago
31

Dinner Show sulla Via dei Sapori in Friuli

Nuova, elegante, location per il prossimo Concerto del Gusto di Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori, che mette in scena, in luoghi di grande suggestione della regione, quanto di più raffinato propone in tavola il Friuli Venezia Giulia. A fare da quinta al dinner show sarà, martedì 1 settembre, la magia di Portopiccolo Sistiana, uno dei luoghi più suggestivi dell’alto Adriatico, fra Trieste e Venezia. L’incantevole Resort di Portopiccolo include 465 tra appartamenti e ville di raffinata eleganza, l’Hotel 5*L Falisia, a Luxury Collection Resort & Spa, Portopiccolo affiliato a Starwood Hotels & Resorts, Beach Club, Marina e Yacht Club, Beauty Spa, Medical Spa, una via dello shopping con una elegante promenade con boutique di moda, accessori e design, e una via delle botteghe con un’ampia scelta fra ristoranti, bar, gastronomia, forno del pane e gelateria.

Frutto di un progetto di riqualificazione paesaggistica all’avanguardia, Portopiccolo Sistiana, con la sua splendida marina, si apre sullo spettacolare panorama del Golfo di Trieste: un luogo di grande fascino e assoluta tranquillità, che FVG Via dei Sapori invita a scoprire e dove ambienterà la sua Sinfonia di fine estate. Qui, lungo la Marina e la Via delle botteghe con vista sul Castello di Duino al tramonto, si snoderà il percorso del gusto in 20 tappe, firmato dagli chef dei 20 ristoranti del gruppo, ai quali si aggiungerà, quale gradito ospite, il ristorante Bris di Portopiccolo. A proporre l’abbinamento cibo-vino perfetto, altrettanti vignaioli delle più prestigiose aziende vinicole friulane. L’ouverture del dinner show - così come la chiusura con i dolci, i gelati, il caffè e i distillati - sarà affidata ai 14 artigiani del gusto, ovvero piccoli e grandi produttori agroalimentari di livello assoluto, uniti a ristoratori e vignaioli attorno ad uno stesso progetto: la valorizzazione del cibo, dei prodotti e del territorio del Friuli Venezia Giulia.

I dettagli del menu sono consultabili sul sito www.friuliviadeisapori.it.
A disposizione dei partecipanti, un grande parcheggio che permette di lasciare l’auto a pochi metri dall’evento.

Da 15 anni portabandiera delle eccellenze enogastronomiche di questa regione del Nord Est, straordinario melting pot di genti, culture, cibi, il Consorzio Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori è un affiatatissimo gruppo composto da 56 aziende top-quality: 20 ristoratori che - dal mare Adriatico alle Alpi - sono portabandiera delle molteplici anime della cucina regionale, pensata e rielaborata da ciascuno secondo il proprio personalissimo percorso di ricerca; 21 tra vignaioli e distillatori e 14 artigiani del gusto, oltre a Civdin viaggi, specialista di tour gastronomici e LIS, leader nelle tovaglie di qualità. Insieme rappresentano quanto di meglio offre questa terra in fatto di cibi e vini.

Pioniere del format, oggi in gran voga, che vede i grandi chef cucinare in contemporanea davanti al pubblico, per raccontare la propria terra attraverso cibi e vini.

La Cena Spettacolo inizia alle 20.00. L’entrata sarà consentita fino alle 21.00. È gradito l’abito elegante.

Il costo è di 55 €.

Informazioni: Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori

Tel 0432 538752 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.friuliviadeisapori.it

Stampa
Ago
31

A Courmayeur shopping con vista

“Dieci edizioni di Fura Totte! Mi sembra ieri quando inauguravamo la prima” racconta Paolo Giumenti, rappresentante dei commercianti di Courmayeur. “Siamo partiti in sordina, all’inizio dell’estate del 2011, per poi tornare nell’autunno dello stesso anno, e così via: da allora il Fura Totte apre e chiude l’estate ai piedi del Monte Bianco, a maggio e a settembre. Fondamentale il passaparola: sono i nostri clienti, turisti italiani e stranieri, a sancire un successo di cui noi commercianti di Courmayeur siamo veramente tanto orgogliosi”.

Sabato 26 e domenica 27 settembre Courmayeursaluterà l'estate con un fine settimana ricco di emozioni: torna il Fura Totte, “fuori tutto”, appuntamento ormai irrinunciabile per shopping addicted. La decima edizione della manifestazione sarà pronta a “invadere” le vie del paese, e in particolare la centralissima via Roma, la piccola via Montenapoleone delle Alpi. In programma due giorni di offerte, assaggi e iniziative accompagnati da musica e animazioni itineranti per un esclusivo “shopping con vista”. Courmayeur si trasformerà in una boutique a cielo aperto, tra firme prestigiose del Made in Italy e locali alla moda, negozi di abbigliamento, artigianato, gioielli, design e gastronomia. Una formula particolare che unisce due atout della località, l'anima glamour del centro cittadino e il paesaggio mozzafiato della catena del Monte Bianco.

Stampa
Ago
31

L'Egitto in scena a Cortona

In occasione della 53° edizione della prestigiosa Fiera Cortonantiquaria, dedicata quest’anno insieme alle mostre collaterali all’affascinante mondo dell’antico Egitto, l’Ente del Turismo Egiziano in collaborazione con l’Associazione Culturale Atrapos ha organizzato un Egypt Day a Cortona venerdì 4 settembre. Parteciperà il più famoso archeologo egiziano, Dr. Zahi Hawass. Hawass, ex ministro delle antichità e personaggio televisivo a livello internazionale, che terrà una conferenza al Teatro Signorelli alle ore 21.00 e sarà insignito il giorno successivo del Premio Cortonantiquaria 2015, ormai giunto alla quindicesima edizione.

Il programma dell’Egypt Day del 4 settembre prevede alle ore 17.00 a Palazzo Casali (MAEC) la Conferenza “Ventagli egizi”, relatrice D.ssa Paola De Dominicis. Alle ore 18.30 al Teatro Signorelli la Conferenza “Luxor Times – Egitto Oggi”, relatori Mena Melad e Leonardo Lovari, Associazione Atrapos e Luxor Times, con un’introduzione del Dr. Emad Abdalla, Direttore Ente del Turismo Egiziano in Italia. Alle ore 21.00 al Teatro Signorelli il Dr. Zahi Hawass terrà una conferenza con presentazione mondiale del libro “Magic of Pyramids. My adventures in archeology”.

Il percorso espositivo di Cortonantiquaria si sviluppa nelle due prestigiose location di Palazzo Vagnotti e Palazzo Casali, due gioielli di architettura ubicati nel cuore della cittadina medievale, tra mobili pregiati, dipinti, tappeti antichi, sculture e oggetti da collezione. Il Salone Mediceo di Palazzo Casali ospita la mostra “Antiche tracce d’Egitto a Cortona”, anch’essa organizzata dall’Associazione Atrapos, mentre nelle sale del piano terra si svolge CortonaDesign, dedicato ad alcuni significativi influssi d’Egitto sul mondo del design. Contemporaneamente in città ha luogo “Cortona on the move”, festival internazionale di fotografia che trova spazio sulle mura delle strade e dei vicoli del centro storico.

Cortona
Cortona è uno dei borghi più affascinanti e trendy della Toscana e il principale centro culturale e turistico della Val di Chiana aretina. Inizialmente importante lucumonia etrusca, nel Quattrocento entra a far parte della Repubblica Fiorentina, a cui subentrano gli Asburgo-Lorena, Granduchi di Toscana. Nel 1727 nasce la famosa Accademia Etrusca. Il suo principale museo, il MAEC, contiene alcuni pezzi etruschi di grande pregio, come il famoso lampadario della metà del V secolo e la lamina bronzea iscritta nota come Tabula Cortonensis.

Ente Turismo Egiziano – Via Barberini 47 – 00187 Roma
Tel. 06/4827985-4874219 – Fax 06/4874156
www.egypt.travel

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare la navigazione del sito e per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, leggi la nostra politica sulla privacy.

Se continui la tua navigazione di questo sito, significa che stai accettando i cookies in esso contenuti.

Info