Stromboli, perla nera dell'Eolie

Stromboli, perla nera dell'Eolie

Testo di Angela Rubino GINOSTRA - Fuori stagione, quando l'aria rarefatta sa di primavera e non c'è ancora la folla, il fascino è ancora maggiore. L'acqua può essere calda, l'orizzonte limpido e la tranquillità…

Bologna, vocazione musicale

Bologna, vocazione musicale

Testo di Massimo Bernardi BOLOGNA - Musica, cultura e torri. Bologna è legata indissolubilmente a queste caratteristiche, con uno dei centri storici più estesi d'Italia, una delle Università più antiche e i tanti musicisti…

Londra da mangiare al Borough Market

Londra da mangiare al Borough Market

Testo di Claudia Di Meo LONDRA - Sotto la curva del fiume. Giusto all'angolo con London Bridge. Tra il gotico romano della Southwark Cathedral, il moderno dello Shard e il fiume lento  che…

Le rotte golose della Normandia

Le rotte golose della Normandia

Testo di Gioia Stella Mesano ROUEN - È  la terra adatta ai golosi. Formaggi, frutti di mare, mele e liquore. Un trionfo ricco di gusto per una meta che  offre tantissimo agli appassionati di…

A casa di Shakespeare

A casa di Shakespeare

Testo e foto di Sonia AnselmoSTRATFORD UPON AVON - Le famiglie si godono il picnic sui prati o sotto la magnolia in fiore, le coppie remano sulle barchette sulle acque calme, i bambini danno…

Nikko e il fascino antico del Giappone

Nikko e il fascino antico del Giappone

Testo di Sonia Anselmo NIKKO - La neve depositata sulla strada, accanto ai templi, sulle scale, forma uno spesso strato. Mentre un monaco si  dà da fare per spalarla, il suo bianco sporco…

Frontpage Slideshow | Copyright © 2006-2011 JoomlaWorks Ltd.
Stampa
Set
25

Nuovo percorso per collegare il museo Van Gogh con l'Hermitage Amsterdam

Il percorso, che inizia sulla piazza dei musei (Museumplein) e termina all’Hermitage Amsterdam, è stato ideato dall’artista Henk Schut per accompagnare i visitatori verso la sede temporanea del museo Van Gogh presso l’Hermitage di Amsterdam. Un filo rosso, posizionato a cinque metri di altezza segue il percorso di 2,2 chilometri, collegando fisicamente il museo Van Gogh con l’Hermitage. Il percorso dura una trentina di minuti e ha lo scopo di stimolare i sensi  dei visitatori durante il loro cammino attraverso immagini virtuali, sound art e testi ispirati alle lettere di Van Gogh (1853-1890). Il tragitto sarà percorribile a partire dal 29 settembre, data in cui verrà spostata temporaneamente  parte della collezione del  Van Gogh Museum presso l’Hermitage di Amsterdam. La presentazione “Vincent”  illustra l’appassionante ricerca compiuta dal pittore nel corso del suo sviluppo artistico. Nell’arco di dieci anni, l’autodidatta Van Gogh si trasformò da principiante in un vero artista con uno stile proprio e spiccatamente originale a cui tuttora deve la sua fama in tutto il mondo. La presentazione nell’Hermitage Amsterdam mostra questa evoluzione esponendo circa 75 importanti dipinti, una selezione di lettere, opere su carta e oggetti provenienti dalla collezione del Van Gogh Museum. Capolavori come Girasoli (1889), La camera da letto (1888), Ramo di mandorlo in fiore (1890), I mangiatori di patate (1885) e La casa gialla (1888), insieme a opere meno note, illustrano la carica innovativa della sua pittura alla luce dei temi che l’artista stesso predilesse. 

Per informazioni www.holland.com