Perugia, cioccolato, musica e fantasia

Perugia, cioccolato, musica e fantasia

Testo di Sonia AnselmoPERUGIA - Le scale mobili sembrano immerse in un'epoca romana. Fanno salire su, verso la città alta, milioni di persone e le catapultano in uno dei tanti mondi antichi di Perugia.…

Febbre da tulipano in Olanda

Febbre da tulipano in Olanda

Testo di Sonia AnselmoHAARLEM - Arancio, giallo, rosso, bianco, viola fino a quasi nero. Pluricolore o tinta unita. Slanciato o tarchiato. Doppio o semplice. Quando fiorisce nei campi perfettamente allineati è un tripudio di…

Gatti, passioni giapponesi

Gatti, passioni giapponesi

Testo di Sonia AnselmoTOKYO - Li trovi ovunque. Fuori e dentro i negozi, in ogni forma e colore, di qualsiasi materiale. Il Giappone sembra affetto da una curiosa febbre felina. I gatti sono le…

Strasburgo e la Cattedrale millenaria

Strasburgo e la Cattedrale millenaria

Testo di Gioia Stella Mesano STRASBURGO - Ne ha viste davvero tante passare sotto il suo portale. Artisti e artigiani, inventori e predicatori, saccheggiatori e soldati. Oggetto essa stessa dei danni del tempo e…

La belle époque di Vienna

La belle époque di Vienna

Testo di Sonia AnselmoVIENNA - L'aquila asburgica piega le ali quasi volesse abbracciare non solo il palazzo, ma tutta Vienna. In cima all'ex Ministero della Guerra, domina il lato della Ringstrasse che va dal…

Coober Pedy, cent'anni in sotterranea

Coober Pedy, cent'anni in sotterranea

Testo di Angela RubinoCOOBER PEDY - Cento anni e non li dimostra. Perduta nel deserto, capitale mondiale degli opali, l'eccentrica città mineraria del South Austrialia ha appena iniziato a festeggiare il centenario. Coober Pedy,…

Frontpage Slideshow | Copyright © 2006-2011 JoomlaWorks Ltd.
Stampa
Set
25

Nuovo percorso per collegare il museo Van Gogh con l'Hermitage Amsterdam

Il percorso, che inizia sulla piazza dei musei (Museumplein) e termina all’Hermitage Amsterdam, è stato ideato dall’artista Henk Schut per accompagnare i visitatori verso la sede temporanea del museo Van Gogh presso l’Hermitage di Amsterdam. Un filo rosso, posizionato a cinque metri di altezza segue il percorso di 2,2 chilometri, collegando fisicamente il museo Van Gogh con l’Hermitage. Il percorso dura una trentina di minuti e ha lo scopo di stimolare i sensi  dei visitatori durante il loro cammino attraverso immagini virtuali, sound art e testi ispirati alle lettere di Van Gogh (1853-1890). Il tragitto sarà percorribile a partire dal 29 settembre, data in cui verrà spostata temporaneamente  parte della collezione del  Van Gogh Museum presso l’Hermitage di Amsterdam. La presentazione “Vincent”  illustra l’appassionante ricerca compiuta dal pittore nel corso del suo sviluppo artistico. Nell’arco di dieci anni, l’autodidatta Van Gogh si trasformò da principiante in un vero artista con uno stile proprio e spiccatamente originale a cui tuttora deve la sua fama in tutto il mondo. La presentazione nell’Hermitage Amsterdam mostra questa evoluzione esponendo circa 75 importanti dipinti, una selezione di lettere, opere su carta e oggetti provenienti dalla collezione del Van Gogh Museum. Capolavori come Girasoli (1889), La camera da letto (1888), Ramo di mandorlo in fiore (1890), I mangiatori di patate (1885) e La casa gialla (1888), insieme a opere meno note, illustrano la carica innovativa della sua pittura alla luce dei temi che l’artista stesso predilesse. 

Per informazioni www.holland.com